Mercoledì 19 Giugno 2019 ore 13:58
CLASSICO SEQUESTRO DI CAPODANNO
Roma, Capodanno: Polizia sequestra 7 quintali di botti FOTO
6,5 quintali sequestrati a Morlupo, interventi anche a Centocelle, Torre Maura, Casal Morena e Prima Porta

Nei giorni immediatamente a ridosso del capodanno, la Polizia di Stato della Capitale, seguendo specifiche direttive del Questore D’Angelo, ha attivato  minuziosi controlli  allo scopo di contrastare la vendita illegale di ”botti”. In particolare, gli uomini della polizia amministrativa, diretti da Carlo Musti, hanno effettuato controlli presso rivendite di artifici pirotecnici, a seguito dei quali venivano accertate violazioni, penalmente rilevanti, sulla corretta gestione del materiale esplodente.

A Morlupo, una lunga attività di indagine ha permesso di rinvenire, nell’intercapedine dei muri di un magazzino, una notevole quantità di materiale pirotecnico, circa 6,5 quintali, di fabbricazione artigianale e privo di etichettatura, particolarmente pericoloso per la sicurezza pubblica e l’incolumità delle persone, peraltro in evidente stato di deterioramento, con fuoriuscita di polvere da sparo. Il proprietario del locale, avendo allestito una vera e propria attività abusiva in spregio alle più elementari norme di sicurezza, veniva  denunciato all’A.G. per fabbricazione e commercio abusivi di materie esplodenti mentre la merce veniva posta sotto sequestro. 

Infine, presso un negozio di casalinghi sito in zona Centocelle, gestito da un cittadino straniero, e presso un esercizio commerciale di Ostia, sono stati posti sotto sequestro prodotti pirici per i quali i titolari non erano in possesso delle necessarie autorizzazioni alla vendita.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Romanina hanno poi  effettuato due controlli amministrativi presso attività commerciali di articoli casalinghi,  in zona Casal Morena e Torre Maura. All’interno dei negozi–depositi, i poliziotti hanno rinvenuto oltre 20 kg. di materiale pirotecnico, detenuto abusivamente, in quanto vendibile solo su licenza prefettizia. Il materiale è stato sequestrato penalmente e affidato agli artificieri della questura per il trasporto in sicurezza e la successiva distruzione. Nei confronti dei titolari, entrambi cittadini cinesi, è stato avviato un procedimento amministrativo per l’adozione di idonei provvedimenti inerenti l’autorizzazione.

Infine gli investigatori del commissariato Flaminio, dopo diversi appostamenti nei pressi di un campo di calcetto sito in zona Galline Bianche, hanno individuato una persona che vendeva, ai giovani del quartiere, fuochi pirotecnici pericolosi nascosti in un magazzino lì vicino. Pizzicato a smerciare i “botti”, l’uomo,  che nascondeva circa 30 Kg. di materiale pirotecnico, tra cui numerosi petardi di ad alto potere esplosivo, è stato denunciato.

 


ARTICOLI CORRELATI
Gravemente ferite altre due persone, una delle quali risultata positiva ai test di alcol e droga
Ancora allarme rosso, soprattutto a Capena. Almeno dieci squadre vvf sul posto e un DOS per eventuale impiego di mezzi aerei
Stop dal 29 dicembre alle ore 24 del 1° gennaio, multe fino a 500 euro
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Eleuteri, 67 anni, era uno dei feriti dell'esplosione dello scorso 10 giugno nel palazzo del Comune

2
Gli investigatori hanno passato al setaccio alcune telecamere che potrebbero avere inquadrato gli autori della rapina
3
De Angelis: "Il Depuratore di Lido dei Pini funziona perfettamente e tutti i prelievi, effettuati recentemente dall’Arpa Lazio, sono a confermarlo"
4
La terra è tornata a tremare. La Sala Sismica dell’INGV di Roma ha registrato un nuovo movimento tellurico
5
Intorno alle 20:00 un'imbarcazione privata è esplosa nella rimessa in via del Faro
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]