Giovedì 23 Maggio 2019 ore 11:21
LOTTA INTERCONTINENTALE AL CRIMINE
Roma, accordo cooperativo tra CC e Polizia Nazionale del Rwanda
Il protocollo d’intesa è finalizzato a incrementare la collaborazione tra la Polizia Nazionale del Rwanda e i CC nel campo dell’addestramento

Nella mattinata, presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Generale Tullio Del Sette e l’Ispettore Generale della Polizia Nazionale del Rwanda Emmanuel K.Gasana hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato a incrementare la collaborazione tra la Polizia Nazionale del Rwanda e i Carabinieri nel campo dell’addestramento. L’Accordo è inoltre finalizzato a stabilire un quadro globale di cooperazione in relazione ai compiti istituzionali delle due polizie, con particolare riferimento alle operazioni di supporto della pace, al contrasto dei crimini ambientali, al contrasto al terrorismo, alla sicurezza stradale, alla gestione dell’ordine pubblico.

Il presente Protocollo d’intesa rappresenta il primo sviluppo del meeting che si è svolto a Kampala il 1 novembre 2016 tra il Comandante Generale dei Carabinieri e l’Organizzazione per la Cooperazione dei Capi delle Polizie dell’Africa dell’Est, consesso attualmente presieduto dal Generale Gasana. L’accordo è anche il primo sottoscritto tra l’Italia e il Rwanda nel campo della Difesa e della Sicurezza. La firma del memorandum, a cui hanno partecipato i vertici dello Stato Maggiore dei Carabinieri, è stata preceduta da un breve colloquio di benvenuto nell’Ufficio del Comandante Generale e dalla firma del Registro d’Onore da parte del Generale Gasana.    


ARTICOLI CORRELATI
Presso la sua abitazione i CC hanno rinvenuto una pistola con matricola abrasa, proiettili, un passamontagna e cocaina
Cosentino (CISL): "Pronti a demolire atto unilaterale costruire contratto condiviso ed equo"
Lungo tavolo di trattative, alla presenza di Luigi Nieri. L'amministrazione salvaguarda gli stipendi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Sequestrati 243 chili di droga
2
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
3
Il padre ha buttato giù la porta, e ha visto il corpo a terra della figlia che non dava segni di vita; inutili i tentativi disperati di rianimarla
4
L'accusa per la 19enne Debora è stata derubricata in eccesso colposo di legittima difesa

5
Da segnalare che all'interno della stazione ferroviaria di Frosinone manca un sistema di videosorveglianza
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]