Lunedì 20 Maggio 2019 ore 05:35
ACCUSATA DI SPESE PAZZE
Renata Polverini indagata per appropriazione indebita
Appropriazione indebita nei confronti del sindacato: si indaga per un presunto uso disinvolto della carta di credito per fini personali

Appropriazione indebita nei confronti del sindacato. E' l'accusa rivolta nei confronti di Renata Polverini, ex segretario dell'Ugl. Lo rende noto "Il Corriere della Sera", secondo cui nell'inchiesta è coinvolto un altro ex segretario del sindacato di destra, Stefano Cetica. L'indagine, condotta dal pm Stefano Pesci (la stessa che riguarda un altro ex segretario Ugl, Giovanni Centrella), trae origine dalle dichiarazioni della ex responsabile dell’amministrazione, Irene Della Valle.

Quest'ultima ha portato allo scoperto un sistema di carte prepagate, che venivano usate per fare spese pazze, a ridosso della fine dell'esperienza di Renata Polverini alla guida della Regione Lazio, terminata peraltro proprio per dei casi di spese fuori controllo (il più "famoso" fu il caso di Franco Fiorito). Sarebbe, dunque, emerso un uso disinvolto della prepagata per fini personali, a partire da acquisti di abiti o accessori presso note case di moda, fino a voli o viaggi in treno che, secondo le prime valutazioni, non sarebbero legate all'attività del sindacato. Ovviamente si tratta di accuse tutte da confermare e, come da prassi, occorrerà attendere che l'indagine faccia il suo corso prima di avere un chiaro quadro della situazione.


ARTICOLI CORRELATI
Il Partito Animalista Europeo: "A seguito della nostra querela la Procura di Roma indaga per omissione d'atti d'ufficio"
Quello del dover render conto agli elettori. Ma non tutti lo fanno
"Per non aver dato corso al bando, già vinto ed assegnato con decorrenza 1 ottobre 2016 per la gestione dei canili comunali di Roma"
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
2
Da segnalare che all'interno della stazione ferroviaria di Frosinone manca un sistema di videosorveglianza
3
E così, da cinquant'anni pare non si possa essere di "sinistra", senza essere antifascisti...
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]