Mercoledì 17 Luglio 2019 ore 08:59
MOSTRA D'ARTE
Ad Artena omaggio a Juana e a tutte le donne
Intervistata Alessandra Bucci, Assessore delegato al Polo Museale

In occasione della festa della Donna che cade l’8 marzo di ogni anno, il Comune di Artena, nella figura dell’Assessore delegato al Polo Museale Alessandra Bucci, il Direttore museale Massimiliano Valenti, il Presidente del Gruppo Archeologico di Artena Patrizio Mele, unitamente al Sindaco Dott. Felicetto Angelini hanno programmato un evento molto importante e significativo che si svolgerà dal 3 al 12 marzo nella sala Vincenzo Prosperi del Granaio Borghese. Sarà l’occasione per visitare il Museo e la Mostra personale della fotografa Simona De Marchis, dedicata alla grande artista Juana Romani, una delle più illustri pittrici italiane, e per ascoltare brani operistici e concerti.

“L’idea di questo evento è venuta al Gruppo Archeologico e subito l’ho sposata, favorendo il patrocinio del Comune”- a parlarcene è l’Ass. Bucci. “Mi è sembrata vincente abbinarla al periodo della festa della Donna, in quanto facendo un omaggio all’artista Romani, si rende omaggio a tutte le donne”. Per chi non la conoscesse, Juana Romani è nata a Velletri (vero nome Carolina Carlesimo) nel 1867, ma da piccola si trasferì con la famiglia a Parigi dove iniziò posando per gli artisti più in voga tra cui A. Falguière, J-J Henner, F. Roybet. A 19 anni decise di dedicarsi alla pittura prediligendo i ritratti di duchesse e contesse. Dopo una folgorante carriera, purtroppo morì internata in manicomio nel 1924.

Velletri le intitolò la scuola d’Arte, visitata dalla Romani nel 1901 e a cui donò una somma  da destinare annualmente agli alunni più meritevoli. La mostra di Simona De Marchis nasce per recuperare la memoria di Juana attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica. La Romani, vera e propria musa ispiratrice, rivive attraverso le fotografie della De Marchis in una reinterpretazione in chiave moderna, servendosi del volto di Laura De Santis, ma comunque guardando al passato in un dialogo senza tempo, ricco di suggestioni visive. Ecco il nutrito programma a cui tutti, Artenesi e non, sono invitati a partecipare.

Si inizia venerdì 3 marzo, sempre alle ore 17:30, “Vernissage”- Inaugurazione e visita guidata al Museo Archeologico come in tutte le altre date. Sabato 4 marzo Concerto di musica operistica con il M° Sandro Ferrini al pianoforte ed il soprano Laura De Santis. Domenica 5 marzo Concerto ‘Guitar & Electronics’ Corrado Maria De Santis. Sabato 11 marzo Concerto di musica lirica con il soprano Francesca Angelini, accompagnata al pianoforte dal M° Luca Spinosa. Domenica 12 marzo ‘Finissage’- Presentazione del libro ‘Dialetto di Artena già Montefortino’ a cura di Roberto, Lorenzo ed Alessandro Spaziani dell’Associazione Culturale International Feeling.


ARTICOLI CORRELATI
Il Salone Margherita sotto la direzione artistica di Enzo Iacchetti va in scena anche l'arte curatore Diana Alessandrini
Il pittore di fama internazionale ultima le sue opere a Palazzo Caetani di Fondi
La condizione indispensabile per partecipare alla mostra è ogni anno il vincolo tematico; le opere devono in qualche modo richiamare il mondo femminile
I PIU' LETTI IN CULTURA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
2
Ci scrive uno degli alunni della V elementare nella quale insegnava il maestro Alberto Manzi
3
"Il più grande sepolcro circolare dell'età antica, grazie al finanziamento di 6 milioni di euro arrivato dalla fondazione Tim tornerà al suo splendore"
4
LA PREZIOSA OPERA DI BRONZO "MITO MEDITERRANEO" Roma assegnato il premio Capitale Fair Play Italia 2017 a Sergio Pirozzi
“Mito Mediterraneo” realizzata dalla Scultrice Alba Gonzales, sono stati: Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, Capitale Fair Play Italia 2017
5
Potrebbe trattarsi addirittura di un antico albergo dell'età imperiale
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]