Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Sabato 17 Agosto 2019 ore 19:20
Roma, incidente mortale: la Magliana piange Luciano Cortese
Amici e conoscenti lo ricordano sui social network: "Non ci posso credere" "Perdiamo una grande persona" "Un abbraccio alla famiglia"

Non ce l'ha fatta il motociclista che questa mattina, intorno alle 11.30, è stato coinvolto in uno spaventoso scontro tra un mezzo Atac e un'auto su via della Magliana, all'altezza del civico 130. Dalle prime ricostruzioni sulle dinamiche del sinistro fatte dal gruppo Marconi della Polizia Locale, pare che la moto di Luciano Cortese, questo il nome della vittima, sia finita addosso al bus e che nella seguente carambola sia rimasta coinvolta anche un'autovettura. Non ci sono ancora, tuttavia, certezza sul reale sviluppo dei fatti. 43enne, romano, Luciano faceva il gommista proprio nella zona dove ha perso prematuramente la vita. 

AGGIORNAMENTO: una comunità sotto shock. Può sembrare la classica frase di circostanza che si usa in questi momenti ma basta fare un giro sui gruppi Facebook della zona per comprendere lo sgomento che ha lasciato il decesso di Luciano Cortese. Nel quartiere si era quasi subito sparsa la voce che la vittima dell'incidente fosse il conosciuto gommista. "Ditemi che non è vero" "Dovrebbe trattarsi del gommista vicino la Asl" "Ma è davvero lui?", i primi commenti.

Poi, giunta la conferma, centinaia di utenti hanno voluto lasciare un messaggio di commiato. "Sempre sorridente e disponibile. Lascia un grande vuoto nella famiglia e in tutta la Magliana", ha scritto Miriam." Non mi do pace - ha postato Giangy - ho perso un fratello Luciano non ti dimenticheremo mai" "Una grande persona, ora preghiamo che vada subito in Cielo!".  Da alcuni commenti si apprende che Luciano  era sposato con figlio e uno di loro si trovava al nido nel momento in cui il padre perdeva la vita.

Tutti i post sono accomunati dalla grande stima nei confronti dell'uomo, definito sempre cordiale, sorridente e disponibile, in una parola "un gran bravo ragazzo". Molti messaggi di cordoglio sono indirizzati anche ai genitori e a suo fratello. "Un abbraccio a tutta la famiglia" "Vi siamo vicini", sono i post più diffusi. "Non ci voglio credere - ancora Miriam - lo conoscevo da quando è nato. Un abbraccio infinito ai genitori e al fratello. Non ci sono parole per questo grave lutto". "Sei volato via troppo presto e ingiustamente", è il pensiero di Alessandra.

Difficile trovare le parole giuste per concludere articoli del genere e quindi conviene affidarsi alle parole di chi lo conosceva: "Sono rimasta troppo male - è il commiato di Mariella - abitava nel mio palazzo. Era un uomo e un papà magnifico,sempre gentile e sorridente. L'eterno riposo dona a Luciano o Signore la luce perpetua amen. RIP".

 


ARTICOLI CORRELATI
Schianto tra Tivoli Terme e Villanova: deceduto un 47enne di Tivoli, grave un altro centauro
Il centauro deceduto nell'incidente avvenuto nel pomeriggio di lunedì
L'uomo avrebbe perso il controllo della sua moto e un tir non sarebbe riuscito a evitarlo
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
3
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
4
E' bruciato ieri l'ex capannone della Snia in zona Castellaccio tra Anagni e Colleferro
5
Lo afferma Giuseppe Di Bella, riferendosi ai casi di neoplasie in cui sono esaurite le possibilità chirurgiche
1
Il conducente di una Golf con a bordo 5 giovani che tornavano da una festa, per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo del mezzo, andando a schiantarsi contro un muro
2
Il rogo si è verificato all'altezza del km 598. Al momento sono segnalate code
3
Hanno scatenato polemiche le parole del parroco Don Donato Piacentini di Sora, in occasione dell'omelia religiosa durante le celebrazioni per la festa di San Rocco
1
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
4
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]