Mercoledì 26 Luglio 2017 ore 10:32
INSEGUIMENTO DA FILM IN AUTOSTRADA
Inseguimento in A1 tra Ferentino e Frosinone: speronata auto Polizia
In manette un 31enne marocchino: la sua auto intestata a un nominativo inesistente usato come prestanome per l’intestazione di altre 20 auto

Nella notte tra l'11 e il 12 maggio una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, al termine di un lungo inseguimento, ha arrestato un marocchino per resistenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo era stato notato all’altezza dello svincolo di Ferentino alla guida di una Ford Focus. 
Subito dopo l’intimazione dell’alt, lo straniero ha accelerato l’andatura, proseguendo la fuga lungo l’A1 in direzione sud, inseguito dalla pattuglia della Polizia Stradale.

La scena è stata notata da due pattuglie della Guardia di Finanza in transito, che hanno prestato immediatamente ausilio tentando di far rallentare l’auto in fuga. Dopo un primo tentativo di tamponamento nei confronti di uno degli equipaggi della Guardia di Finanza, il marocchino speronava l’auto della Polizia Stradale che, nonostante ciò, proseguiva l’inseguimento. Subito dopo veniva costretto ad arrestare l’auto contro il manufatto in cemento che delimita la destra della carreggiata. 

A.A., marocchino di 31 anni, veniva così arrestato per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. L’auto sulla quale viaggiava, oltre a essere sprovvista di copertura assicurativa, risultava intestata a un nominativo inesistente usato come prestanome per l’intestazione di altre 20 autovetture, solitamente utilizzate da soggetti extracomunitari per il compimento di reati.

ROMA: GUIDA SENZA PATENTE, PROVOCA INCIDENTE E SPERONA AUTO DELLA POLIZIA Inseguimento da film tra il Prenestino e La Rustica: arrestato un 25enne rom che ha provocato anche un incidente con feriti (07/03/2017)

RUBANO LA CASSAFORTE E TENTANO DI SPERONARE AUTO DEI CARABINIERI Inseguimento a Vetralla dopo una rapina in banca. Arrestato 32enne romano pregiudicato (28/01/2015)


ARTICOLI CORRELATI
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
Sul posto stanno lavorando sei squadre dei Vigili del Fuoco del Comando di Roma
Nel tratto dove è avvenuto l'incidente code di 6 chilometri. Il camion trasportava mucche, alcune delle quali sono decedute
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Due aerei militari hanno provocato lo sfondamento del muro del suono; erano intervenuti per un allarme bomba
1
Si notava che i due erano ovviamente alterati, ma forse non solo per la lite
2
Due persone sono decedute, padre e figlio di 5 anni, e due sono rimaste ferite in gravi condizioni. L'uomo morto sarebbe originario di Palestrina (Rm)
3
L'uomo avrebbe depositato della spazzatura difronte la casa della malcapitata: alle proteste della signora, l'individuo avrebbe reagito con feroce violenza
4
Si parla di incendio appiccato ai cassonetti
5
Il rogo è di vaste proporzioni, lo si può vedere e se ne può avvertire l'acre odore da molte altre zone della Capitale. Si temono danni tossici VIDEO
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency