Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Venerdì 15 Novembre 2019 ore 06:14
QUARTO POSTO A RISCHIO
Lazio: secondo KO consecutivo, contro l’Inter finisce 1-3 FOTO
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica

Nel posticipo della penultima gara di serie A la Lazio cade in casa contro l’Inter per 1-3. All’Olimpico di Roma, i bianconcelesti vanno subito in vantaggio con Keita su rigore, poi l’Inter rimonta con le reti di Andreolli ed Eder e l’autorete di Hoedt . Da segnalare sicuramente il bellissimo gesto dei tifosi della Lazio, che hanno esposto uno striscione durante la gara per omaggiare il capitano della Roma Francesco Totti che recitava così: “I nemici di una vita salutano Francesco Totti. Irriducibili”.

La gara, dopo un abbondante quarto d’ora di studio tra le due compagini in campo, con la Lazio più in possesso palla rispetto agli avversari, si sblocca al 18’. Felipe Anderson sfonda sulla destra e penetra in area, Murillo interviene irregolarmente sul brasiliano e l’arbitro Di Bello indica il dischetto del calcio di rigore, ammonendo il difensore nerazzurro. Dagli undici metri si presenta Keita che mette il pallone all’incrocio e porta in vantaggio i biancocelesti. Dopo il vantaggio, la squadra di Inzaghi continua a gestire il possesso e schiacciare gli avversari nella propria metà campo. Alla mezz’ora, però, l’Inter si procura un calcio d’angolo e trova la rete del pari: corner messo in mezzo da Brozovic, allunga sul primo palo Perisic e Andreolli si fionda di testa sul pallone non lasciando scampo a Vargic. La rete del pareggio fa crescere l’autostima dell’Inter che comincia a pressare con più intensità e alza il baricentro. Sei minuti dopo arriva la beffa per la Lazio che si ritrova sotto per un clamoroso autogol. Cross di Candreva dalla destra, deviazione di Biglia, sul pallone si fionda Hoedt che insacca nella propria porta. La Lazio prova a rimettersi in carreggiata, ma l’Inter si chiude e rientra negli spogliatoi in vantaggio per 1-2.

Nel secondo tempo l’Inter sfiora subito il tris con una punizione dal limite battuta bene da Eder, pallone di poco fuori con Vargic pietrificato. Al 48’ sgroppata velocissima di Perisic sulla destra, palla indietro per Eder che arriva a rimorchio, ma schiaccia troppo il pallone e mette di poco alto sulla traversa. Al 55’ grande occasione per i padroni di casa con Keita che trova un bellissimo corridoio per Immobile, il centravanti partenopeo controlla e spara un bolide che spacca la traversa e termina sul fondo. Al 65’ arriva un episodio decisivo con Keita che viene espulso dall’arbitro per una simulazione, dopo aver rimediato un giallo cinque minuti prima. Il senegalese lascia la Lazio in dieci e salterà la gara contro il Crotone della prossima giornata. Nonostante l’inferiore numerica, la squadra di Inzaghi cerca di trovare il gol del pari, ma gli ospiti smorzano i ritmi e non lasciano spazi. Al 73’ arriva il tris dell’Inter che chiude i conti: grande scambio tra Candreva e Brozovic che serve Perisic, il croato prova il piazzato ravvicinato, respinge Lombardi, ma Eder è subito dietro e deve solo appoggiarla in porta. La Lazio sbanda e rimane in 9 per l’espulsione di Lulic che, già ammonito, stende con troppa veemenza Gagliardini e rimedia il secondo cartellino giallo. Con due reti di vantaggio e la doppia superiorità numerica l’Inter gestisce il pallone e chiude i ranghi portando a casa un successo che mancava da 8 gare. La Lazio, con il secondo KO consecutivo in campionato, rischia il quarto posto insidiato dall’Atalanta adesso a meno uno in classifica. La squadra di Inzaghi è sicura della qualificazione alla prossima Europa League senza passare dai preliminari, ma per la certezza del quarto posto, importante per le casse della società, bisognerà aspettare l’ultima gara di campionato.

*Foto di Claudio Pasquazi


ARTICOLI CORRELATI
Nel primo anticipo della 30^ giornata, il Sassuolo passa subito in vantaggio, poi Immobile firma la rete dell’1-1 e, nel finale, l’autorete di Acerbi regala i tre punti ai biancocelesti
La Lazio trova un’importantissima vittoria contro la Fiorentina per 3-1 che consente ai biancocelesti di salire al terzo posto in classifica
La Lazio esce sconfitta dall'anticipo della trentaseiesima giornata di campionato battuta dalla Fiorentina 3-2 in trasferta
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]