Martedì 19 Marzo 2019 ore 10:47
ANCORA INCIDENTI MORTALI
Roma, incidente in via Mola Cavona: Ciampino piange Michele Giandomenico
Gravemente ferite altre due persone, una delle quali risultata positiva ai test di alcol e droga

Si chiama Michele Giandomenico la vittima dell'incidente avvenuto in via Mola Cavona. Il 29enne di Ciampino, di origini somale, lavorava come tipografo in zona. Il ragazzo era piuttosto conosciuto e aveva molti amici tra Ciampino, Marino e Grottaferrata, rimasti tutti sconvolti dalla tragedia. Come accade in questi casi sono in tanti a lasciare messaggi di cordoglio sui social network.

"Riposa in pace grande angelo" "Non ci voglio credere" sono i post di commiato più diffusi. "Impossibile non volergli bene", ha scritto Mauro.. "Sono ancora incredula, non ci posso credere. Mi dispiace così  tanto, un abbraccio forte", ha commentato Rosita.

Da questi messaggi si evince come il 29enne avesse instaurato un legame fraterno con i suoi più stretti amici, al punto che la parola "fratello",è un termine che ricorre spesso. Ne sono l'esempio i post di Maurizio e Andrea. "Ti voglio un mondo di bene fratellone mio - ha scritto il primo - mi mancherai tantissimo". "Mi mancherai fratello mio - è invece il pensiero del secondo - perché niente sarà più lo stesso".

LA CRONACA DELL'INCIDENTE

Ancora un incidente mortale a Roma. Nella notte appena trascorsa, in via della Mola Cavona,  strada al confine con il territorio di Ciampino che si immette sulla via Anagnina, a breve distanza anche dal territorio di Grottaferrata, due auto si sono violentemente scontrate tra loro, per cause di accertamento da parte dei Carabinieri. Nell'impatto - scrive "Il Messaggero" - probabilmente causato da una sbandata di uno dei due mezzi, una persona, le cui generalità non sono al momento note, è deceduta. Un altro automobilista è rimasto ferito ed è stato condotto dai sanitari del 118 in ospedale, dove è tuttora ricoverato.

AGGIORNAMENTO ORE 12.10: la vittima è un 29enne di Ciampino (G.M. le sue iniziali), che lavorava come grafico. Sulla dinamica del sinistro vi sono versioni contrastanti: al momento la più diffusa è quella secondo cui la carambola sarebbe stata innescata da un'auto guidata da un 35enne tunisino, cha ha perso il controllo del mezzo, finendo contro il cordolo di una rotatoria, nei pressi dell'incrocio con via Doganale. La vittima pare si trovasse sul lato passeggero, nell'auto sembra fosse presente anche il terzo ferito, sebbene alcune fonti riferiscano che quest'ultimo viaggiasse su un'altra auto, restando ferito per evitare la collisione. 

Il tunisino sarebbe rimasto gravemente ferito e, stando alle prime indiscrezioni trapelate, sarebbe risultato positivo ai test di alcol e droga, venendo pertanto denunciato per omicidio stradale. Gravemente ferito anche un altro uomo, un 39enne anche egli di Ciampino. Sulla dinamica dell'incidente circolano versioni differenti, la più accreditata è quella secondo cui i tre viaggiavano all'interno della stessa auto.

 

ALTRE NOTIZIE


ARTICOLI CORRELATI
Simone Peretti è deceduto a causa di un violento scontro tra il suo scooter e un'auto
Violento scontro in via Diversivo Acquachiara con un'auto: morto Antonio Marandola, gravemente ferite 2 persone
Il 28enne Mattia Carbonari, romano residente alla Romanina, ha perso la vita in uno scontro con un'auto. La moglie era al nono mese di gravidanza
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
L'uomo sapendo di dover finire in carcere per un anno e mezzo si era allontanato dalla propria abitazione facendo perdere le proprie tracce
2
Nicola Orazi, noto imprenditore della zona, è caduto in un dirupo ed ha battuto la testa
3
Etichettatura personalizzata e spedizioni in tutta Italia
4
"Il nostro sistema nega ancora qualsiasi soggettività all'animale e punisce debolmente, con pene inefficaci i reati compiuti a danno degli animali"
5
"L'ho conosciuto quando, da specializzando in pediatria, cominciò a frequentare il San Pietro Fatebenefratelli di Roma..."
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]