Martedì 23 Luglio 2019 ore 22:11
NICOLA ZINGARETTI, BARBARA DE ROSSI, GRAZIA PASSERI
Roma, Femminicidio: Regione Lazio e Salvamamme a sostegno della Valigia
Moltissime donne vittime di violenza, dopo rimangono sole ma, grazie a questa associazione meravigliosa trovano conforto o comunque un primo incontro per rialzarsi in piedi

Zingaretti: “moltissime donne, grazie a questa associazione meravigliosa, trovano conforto per rialzarsi in piedi. La valigia è più di un simbolo, è atto concreto di inizio di una nuova fase per aprire la speranza”

"Oggi grazie a Salvamamme e in collaborazione con la Regione Lazio rafforziamo un bellissimo progetto nato dalle donne, la valigia di salvataggio". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che questa mattina, insieme a Barbara De Rossi, presidente onorario e testimonial dell'Associazione Salvamamme, Grazia Passeri, presidente della stessa associazione e Fabiana Amarante, vice questore della Polizia di Stato e coordinatore nazionale del progetto, ha presentato i risultati del triennio 2014-2017 della Valigia di Salvataggio, di cui la Regione Lazio è partner.

"Moltissime donne vittime di violenza, dopo rimangono sole – ha aggiunto Zingaretti – ma, grazie a questa associazione meravigliosa trovano conforto o comunque un primo incontro per rialzarsi in piedi. La valigia è qualcosa di più di un simbolo, è un atto concreto di presenza e stimolo e anche forse di inizio di una nuova fase per aprire la speranza". “La valigia con quanto contiene di immateriale e materiale vuole attutire il senso di disperazione e di sconforto di quante sono sfuggite ad una situazione di pericolo e violenza – spiega Grazia Passeri - è l’offerta di un riferimento forte e certo alla comunità di appartenenza a chi correrebbe gravi rischi ritornando a recuperare i propri effetti personali a casa dove spessissimo sono stati già distrutti”.

"La valigia è uno spiraglio di luce nel buio..." ha detto Barbara De Rossi sottolineando la concretezza di questa iniziativa. "Non facciamo sentire sola nessuna donna. Io me la sento questa responsabilità" - ha aggiunto -  "tutte le donne meritano una risposta e meritano di essere protette e non è un caso che noi si pensi ad una casa di fuga dove possano entrare donne che non possono certo rimanere per strada e che non possono entrare in una casa di accoglienza per vari motivi".  

584 tra valigie e valigine di salvataggio per le donne vittime della violenza e per i loro bambini, è un numero che ben descrive quanto fatto in questi anni. A tracciare il bilancio il vice questore Amarante insieme a Grazia Passeri ricordando che quando una donna fugge da una situazione di violenza domestica spesso non ha nulla e con lei i figli. E la valigia è un'ancora di salvataggio con oggetti che possono essere utili, dagli abiti ai prodotti per l'igiene personale, fino a tutte le informazioni dai numeri utili all'assistenza psicologica e legale. Ha portato i saluti per la Croce Rossa Italiana Debora Diodati, presidente del Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale.

Sono intervenute, inoltre, Katia Pacelli, Direttore del Salvamamme e Gabriella Salvatore, criminologa e responsabile del progetto dell’Associazione, che ha illustrato presentato il sito dedicato. E’ stato presentato il gruppo dirigente della Valigia, che darà corpo al progetto nazionale e che sarà coordinato da Fabiana Amarante, e composto da Silvana Ardovino, Stefania Valentini, Donatella Gimigliano, Barbara Santucci Rallo. Con il Patrocinio del Ministero della Giustizia, e in collaborazione con la Polizia di Stato, con due protocolli operativi firmati con la Questura di Roma, e con il sostegno del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Rugby, presente oggi l’assistente Capo Massimiliano Bizzozero, il progetto chiede ora di essere diffuso come modello da realizzare in Italia e in Europa.

Donatella Gimigliano Ufficio Stampa Salvamamme per la Valigia di Salvataggio


ARTICOLI CORRELATI
Nuovo impulso al progetto “Valigia di salvataggio”, patrocinato dal Ministero della Giustizia, e avviato in collaborazione con la Polizia di Stato
“Un giro del mondo - afferma l’autore Gianni Guardigli - un’immersione nelle epoche e nei luoghi che costituiscono le fondamenta della nostra realtà di oggigiorno
Il problema fondamentale è il bisogno d’amore di molte donne che cadono in storie sbagliate
I PIU' LETTI IN DONNE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
A "Un Giorno Speciale" l'attrice e scrittrice ha parlato del suo nuovo libro dedicato al mondo femminile
2
"L'aperitivo nel salone di bellezza” è l’idea di Emilio Sturla Furnò pensata per gli amici hair stylist Luca e Simone Bartorelli
3
Il progetto giunto al suo quarto anno continua con un messaggio sempre più forte a dire NO alla violenza sulle donne
4
Lo sguardo glaciale del Nord Europa o lo spirito caliente del Sud America. La sfida tra le donne più belle del mondo...
5
La modella plus size Ashley Graham, posa nuda per la celebre rivista Sport Illustrated, lanciando un forte messaggio alle nuove generazioni
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]