Mercoledì 13 Novembre 2019 ore 16:43
LA CLASSIFICA
I dati relativi al gioco d’azzardo per il 2017
I dati vengono analizzati e raccolti a carattere regionale e ancora una volta Lazio, Lombardia e Campania guidano la classifica, come nel biennio 2015-2016

Sotto il profilo delle novità, l’estate per il gioco online rappresenta abitualmente un periodo molto valido per analizzare i dati accumulati durante la prima fase dell’anno e per avere un quadro maggiormente esaustivo di come sarà il trend per l’autunno. Il 2017 è iniziato molto bene per quanti riguarda i dati sul gioco d’azzardo, dopo che nel corso dell’anno precedente erano stati registrati una raccolta e una spesa prossima ai 96 miliardi di euro. Tutto questo, in termini di introiti è dato dalla somma del gioco virtuale unito a quello live, a cui contribuiscono anche le scommesse sportive, i gratta e vinci, le lotterie e i Win For Life. I dati vengono analizzati e raccolti a carattere regionale e ancora una volta Lazio, Lombardia e Campania guidano la classifica, come era già successo nel biennio 2015-2016. Questo dato interessa naturalmente tutti i tipi di gioco che fanno parte dell’ente autonomo AAMS. Sono in particolare le videolottery e le slot machine a rappresentare gli elementi più richiesti e utilizzati per quanto riguarda il gioco. A livello di strumenti online con Voglia di Vincere giochi casinò abbiamo oggi la possibilità di scegliere tra un numero sempre più corposo di attrattive destinate all’intrattenimento per adulti. Il gioco si rivolge esclusivamente a persone maggiorenni e deve essere praticato responsabilmente, secondo le norme vigenti per quanto riguarda il discorso relativo alla ludodipendenza, un fenomeno sempre crescente che non bisogna certo sottovalutare. Tutto questo è in parte dovuto anche alla ricettività degli utenti che scelgono sempre di più di accedere tramite app per smartphone e tablet.  

Tutto ormai passa attraverso il web, e il gioco è stato capace di incamerare, nel corso degli ultimi 6 anni, un numero sempre maggiore di utenti disposti a concedere e a concedersi un po’ di lusso giocando d’azzardo per qualche ora. Tornando invece al gioco live, città come Roma, Milano, Napoli e Palermo, rappresentano i punti di gioco maggiormente sviluppati e dove c’è un numero più alto di giocatori abituali. Anche per quanto riguarda le scommesse sportive, si registrano dati importanti per le principali città italiane. Roma e Napoli, così come Bari sono le città dove in termini di scommesse, l’ippica ricopre il ruolo principale, in concomitanza con la serie A di calcio. Secondo i dati utilizzati dal Ministero dell’Economia emerge come le tre principali regioni d’Italia dove il gioco è maggiormente praticato, hanno un numero di apparecchi fisici che superano le 40 000 unità complessive. Il gioco fisico è ancora molto praticato, in particolare dagli over 40, mentre le nuove generazioni, quelle dei cosiddetti Millenials, preferiscono il gioco d’azzardo online, in particolare attraverso l’utilizzo dei dispositivi digitali come smartphone e tablet. Una recente ricerca d’indagine sociale fa emergere che 1 utente su 5 ha giocato almeno una volta a un casinò online nel corso del 2016. Si tratta di un dato che fa emergere l’importanza del gioco per il nostro Paese. Il casinò e in particolare videopoker e slot sono molto praticate in ogni fascia di età e ceto sociale. 


ARTICOLI CORRELATI
Il settore dei giochi e delle scommesse online nel 2017 è uno dei più floridi e remunerativi in Italia
Sono tantissimi i trucchi che potreste sfruttare per navigare sulla rete e il web vi aiuta con le guide che trovate online
Il mercato vale un miliardo di euro
I PIU' LETTI IN ECONOMIA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
I primi nove mesi del 2019 confermano per l’istituto bancario dei Castelli Romani e del Tuscolo una forte solidità finanziaria
Data di pubblicazione: 2019-11-05 18:44:04
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]