Giovedì 21 Marzo 2019 ore 07:20
ARRESTATO IN KENYA
Arrestato il noto criminale Carlo Gentili autore di un duplice omicidio
Ritenuto responsabile degli omicidi di Federico Di Meo, assassinato a Velletri il 24 settembre del 2013 e di Sesto Corvini, assassinato a Roma il 9 ottobre del 2013

A Nairobi (Kenya), i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma, in collaborazione con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) della Direzione Centrale Polizia Criminale, hanno arrestato il latitante Carlo Gentile, 51enne romano, ricercato dal 2015, in quanto ritenuto responsabile degli omicidi di Federico Di Meo, assassinato a Velletri il 24 settembre del 2013 e di Sesto Corvini, assassinato a Roma il 9 ottobre del 2013. In particolare, per l’omicidio di Federico Di Meo, lo scorso 12 luglio, Carlo Gentile è stato condannato all’ergastolo dalla Corte di Assise di Frosinone.

Carlo Gentile, legato in passato al mondo dell’estrema destra, è stato arrestato in un centro commerciale di Nairobi da Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, da un agente di Scip, in collaborazione con la polizia del Kenya, al termine di articolate indagini tecniche.


ARTICOLI CORRELATI
Un 37enne, membro del gruppo Hell’s Angels si nascondeva a Palestrina: costringeva con violenza inaudita alcune ragazze a prostituirsi
L'uomo avrebbe ucciso i genitori, occultandone i cadaveri in casa. A scoprire il delitto è stata l'altra figlia della coppia
Indagine patrimoniale della Polizia: nei guai Gianluca Germanò, 45enne già arrestato per associazione a delinquere. Sequestrati bene per oltre tre milioni di euro
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato, con l’ausilio di un elicottero in azione
2
L'uomo sapendo di dover finire in carcere per un anno e mezzo si era allontanato dalla propria abitazione facendo perdere le proprie tracce
3
Nicola Orazi, noto imprenditore della zona, è caduto in un dirupo ed ha battuto la testa
4
De Vito arrestato per corruzione: avrebbe percepito mazzette dal costruttore Luca Parnasi
5
Sono arrabbiati i papà separati che già devono sudare sette camicie per vedere rispettati i propri diritti
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]