Lunedì 21 Agosto 2017 ore 08:39
MARE LAZIO
Inquinamento mare, Legambiente: Lazio tra le peggiori coste in Italia
"Soprattutto nella provincia di Roma, tra Cerveteri, Fiumicino, Pomezia e Ardea, i canali portano in mare delle fogne vere e proprie, e i laghi del Lazio sono in estrema sofferenza"

Il bilancio finale sui mari italiani di Goletta Verde 2017 di Legambiente, presentato oggi a Roma, fotografa una situazione preoccupante. Il Lazio è capofila di questa triste classifica, con 8 situazioni critiche su 38 individuate in tutto il Paese (chiamate malati cronici): si tratta di punti in cui i livelli di inquinamento sono ben oltre la soglia di sicurezza.

Il problema fondamentale è rappresentato dalla presenza di numerosi scarichi non depurati che continuano a riversare in mare, come spiega, all’agenzia Dire, Roberto Scacchi, presidente Legambiente Lazio: “La costa del Lazio è una delle peggiori in Italia, ci sono 8 punti critici fortemente inquinati da più di 5 anni fra quelli che abbiamo chiamato malati cronici. Sono punti in cui fiumi e torrenti portano in mare importanti carichi non depurati: sostanze coliformi, enterococchi ed escherichia coli pericolosi per la salute delle persone. Soprattutto nella provincia di Roma, tra Cerveteri, Fiumicino, Pomezia e Ardea, i canali portano in mare delle fogne vere e proprie”.

Se le coste versano in condizioni pessime, i laghi del Lazio non godono certo di ottima salute. “I laghi del Lazio sono in estrema sofferenza- continua Scacchi- Il lago di Bracciano, dallo scorso Natale ad oggi, ha perso quasi 2 metri di livello dallo 0 idrometrico; una discesa di 1 cm al giorno. Le cause sono molteplici, una di queste è sicuramente la captazione operata da Acea messa in campo da dicembre 2016, senza aver messo mani sulle condutture vetuste. Questa operazione di captazione potrebbe anche funzionare, il problema è che l’acqua captata si disperde nel sottosuolo. Abbiamo riscontrato dei numeri impressionanti: in provincia di Roma c’è una dispersione idrica del 44%, e del 75% nella provincia di Frosinone. Il dato più allarmante è che appena 6 anni fa la dispersione idrica nella provincia di Roma era del 26% e sulla provincia di Frosinone era del 36%; questo vuol dire che in pochi anni la dispersione è più che raddoppiata”.

“Adesso è normale che sia necessario mettere in campo grandi investimenti, ma non ci sarebbe stato bisogno se negli ultimi dieci anni Acea avesse pensato a riparare le tubature colabrodo invece che spartirsi i dividendi. Anche in questi ultimi 8 mesi- conclude Scacchi- invece di continuare con la polemica sul lago di Bracciano avrebbero potuto fare degli interventi sulle condutture”.


ARTICOLI CORRELATI
Criticità in aumento rispetto al 2013 nei laghi di Castel Gandolfo, Bolsena, Bracciano e Vico
Inquinato il 75% delle acque. Situazione critica ad Anzio, Fiumicino, Santa Marinella e Torvaianica
A guidare questa poco lusinghiera classifica ci sono la foce del Fosso Grande ad Ardea e la foce del fiume Marta a Tarquinia. Migliore la situazione nella provincia di Latina
I PIU' LETTI IN AMBIENTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
AMBIENTE Squalo! Squalo!
Con le spiagge della domenica affollate dai bagnanti torna “l'incubo degli squali” tra avvistamenti veri e presunti
4
Nuova spedizione in Sud Africa del fotografo naturalista Remo Sabatini dedicato al predatore dei mari
5
La più grande tragedia ambientale della storia brasiliana sta interessando le acque dell’Atlantico
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency