Mercoledì 18 Settembre 2019 ore 09:47
Cucina: Le alternative più succulente a base di pasta
In Italia la pasta è uno degli alimenti principali della dieta alimentare. La sua semplicità è alla base del suo grande successo

In Italia, si sa, la pasta è uno degli alimenti principali della dieta diffusa in tutto il paese. La sua semplicità nella preparazione e il suo apporto calorico sono sicuramente alla base del suo grande successo, oltre ad essere tra i motivi che ne hanno spinto l’espansione e l’imitazione in tutto il mondo. Tra le principali pietanze disponibili tra quelle proposte dai ristorante che usufruiscono di un servizio di consegne come deliveroo, la pasta ha un’infinita varietà di tipi e, soprattutto, di salse che possono accompagnarla. A seconda della stagione in corso o dei gusti di ognuno, gli accompagnamenti della pasta possono cambiare, sposandosi meglio con alcuni modelli a seconda degli ingredienti scelti. Andiamo quindi a vedere quali sono le alternative di pasta più gustose oggi di moda.

Carbonara

Tra i principali e più soddisfacenti piatti della tradizione rustica italiana, la carbonara ha un fascino senza tempo, che va al di là delle moderne concezioni di nouvelle cousine e cucina macrobiotica. Sicuramente stiamo parlando di una pietanza pesante e poco adatta ai periodi caldi, ma un piatto di spaghetti alla carbonara mette d’accordo tutti, fatta eccezione, ovviamente, per i vegani e i vegetariani. Proveniente dall’epoca in cui i soldati statunitensi servivano per strada nelle città d’Italia colpite dalla guerra un rancio a base di pancetta e uova, la carbonara è ormai una pietanza classica della cucina romana e italiana. C’è chi la preferisce con il pecorino romano e chi con il parmigiano, ma l’incanto resta sempre lo stesso.

Al pesto

Difficile trovare una salsa con più diffusione mondiale del pesto. Proveniente dalla Liguria, questo preparato è frutto della tradizione delle erbe aromatiche di una regione che, seppur sul mare, non punta più di tanto sui piatti a base di pesce. Composto principalmente dal basilico, il pesto deve la sua fama all’ottima capacità di conservazione, essendo una salsa fredda, e al suo gusto intenso dovuto all’aroma inconfondibile dell’erba già citata e dei pinoli. Altre varianti internazionali, come ad esempio quella argentina, prevedono l’uso delle noci al posto dei pinoli, mentre per tutti è necessario aggiungerci del parmigiano una volta pronto il piatto a tavola. Sia con spaghetti, trofie o penne rigate, il pesto offre un nutrimento importante e leggero, facendo leva su un gusto unico e gradevole del quale si può godere in tutte le epoche dell’anno.

Insalata di pasta

Prettamente estiva, ma non solo, l’insalata di pasta è l’esercizio di libertà più grande della composizione di un primo piatto della cucina italiana. Preferibilmente con pasta corta o media, le insalate di pasta prevedono l’inserimento di quanti ingredienti si voglia. La più diffusa è, senza dubbio, quella a base di tonno, pomodorini, mais e olive, un piatto tipico estivo da consumare freddo che evita inutili appesantimenti. Un filo d’olio a crudo è l’ingrediente segreto per godere ancora di più di questa pietanza semplice ma saporita, alla base di molti pranzi da aprile a ottobre, soprattutto nel Sud Italia.


ARTICOLI CORRELATI
La locandina di Apicio è la rubrica di food economia di Domenico di Catania, consulente economista e chef
Una cucina semplice e veloce per i vostri pranzi al sole
Un piatto gustosissimo tipico della tradizione ferrarese
I PIU' LETTI IN CUCINA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La Locandina di Apicio è la rubrica di Domenico di Catania economista ed esperto di enogastronomia
Data di pubblicazione: 2019-09-02 13:01:21
2
Offrirà l'autentico stile del mangiare americano, combinato con l'attenzione alla qualità e agli ingredienti freschissimi
Data di pubblicazione: 2019-09-13 16:52:11
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]