Sabato 22 Febbraio 2020 ore 00:59
CRONACA
Si tuffa nel lago da una gru:23enne di Labico muore annegato in Svizzera
Appello di solidarietà lanciato dalla comunità per aiutare la famiglia a riportare il figlio in Italia

È morto per annegamento il ragazzo di 23 anni domiciliato nel canton di Zurigo ma originario di Labico, che domenica 24 settembre si è tuffato nel lago, per cause ancora da chiarire, a Zurigo da una gru e non è più riemerso. Lo ha rivelato l'autopsia. L'incidente è avvenuto intorno alle 19:30. Il ragazzo si è tuffato da una gru fissa, che appartiene a un'impresa di costruzioni e si trova in riva al lago nel quartiere di Wollishofen, a due passi dal centro culturale Rote Fabrik.

Allarmata da diversi passanti che hanno assistito alla scena, la polizia lacuale è arrivata rapidamente sul posto e verso le 20:00 i sommozzatori hanno recuperato il corpo dello scomparso da una profondità di 3,5 metri. L'uomo è spirato in ospedale verso le 22.30. La seconda persona saltata dalla gru è nel frattempo stata rintracciata. Stando a una nota della polizia cittadina, il secondo uomo che si è tuffato nel lago da un'altezza di 10 metri, ma è fuggito prima dell'arrivo dei soccorsi, si è nel frattempo presentato a un posto di polizia ed è stato interrogato.

La comunità di Labico si è stretta al cordoglio della famiglia e ha lanciato un appello di solidarietà per aiutare quest’ultima a riportare in Italia la salma del giovane figlio, deceduto in Svizzera in circostanze ancora da definire. “Confidiamo nell'aiuto di tutti come avvenuto in altre occasioni, a dimostrazione della sensibilità del nostro paese. Il punto di raccolta fondi è la cartoleria di Anna Paris, in via Giacomo Matteotti 22”.


ARTICOLI CORRELATI
Dopo le tristi vicende dei giorni scorsi nello Zoo di Copenhagen altri due cuccioli uccisi. Stavolta in Svizzera
Muore dopo un volo di 15 metri giù da una gru: ancora non sono chiari i motivi del folle gesto
I due uomini stavano tinteggiando la facciata di un palazzo in via Rocca Sinibalda. Ricoverati in codice rosso
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
A seguito di un tamponamento tra le auto coinvolte, una di esse è andata a impattare contro un albero provocando la morte di una persona all'interno dell'abitacolo
Data di pubblicazione: 2020-02-16 17:38:36
2
Alla ragazza era stato somministrato un tranquillante e per oggi, lunedì 17, fissato un appuntamento con il neuropsichiatra
Data di pubblicazione: 2020-02-17 09:03:40
3
La donna soffriva da tempo di disturbi psichici
Data di pubblicazione: 2020-02-20 10:10:21
4
Evitavano il ticket: un sistema illegale che danneggiava il Servizio Sanitario Nazionale e gli altri utenti in attesa di visite
Data di pubblicazione: 2020-02-21 08:13:34
5
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
1
Il piccolo è affetto da distrofia muscolare e si trova su una carrozzella, la mamma: "Il sacerdote ci ha buttati fuori"
Data di pubblicazione: 2020-02-12 09:55:40
2
A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali; per queste figure professionali è previsto un salario d'ingresso pari a 1.550,00 euro lordi
Data di pubblicazione: 2020-02-11 10:27:50
3
Un passante, presente al momento della tragedia, ha immediatamente comunicato il fatto alle autorità di pubblica sicurezza
Data di pubblicazione: 2020-02-13 18:17:37
4
Quando il verificatore ha chiesto al ragazzo di mostrargli il titolo di viaggio, il giovane lo ha prima preso a male parole e in seguito è passato alle mani
Data di pubblicazione: 2020-02-06 11:19:25
5
A seguito di un tamponamento tra le auto coinvolte, una di esse è andata a impattare contro un albero provocando la morte di una persona all'interno dell'abitacolo
Data di pubblicazione: 2020-02-16 17:38:36
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]