Lunedì 23 Settembre 2019 ore 03:04
Artena,abbandono selvaggio di rifiuti, 100 multe da inizio porta a porta
Antonio Panzino: “Non sono solo i cittadini dei comuni limitrofi. Rubata una fototrappola”

Sono un centinaio, da inizio raccolta rifiuti porta a porta, le persone colte in flagrante dagli 'occhi' elettronici delle fototrappole mentre gettavano rifiuti, materiali di risulta, bustoni di immondizia e rifiuti ingombranti “in maniera selvaggia” nel territorio del Comune di Artena. A rendere noto il bilancio delle attività della Polizia Municipale, è il Comandante Antonio Panzino. 

Le immagini riportate dalle fototrappole sono un insulto per la città e per tutti i cittadini che rispettano le regole. Vedere con quanto sprezzo e con quanta indifferenza queste persone abbandonano i rifiuti per strada. La strada intrapresa con i controlli e con le sanzioni è quella giusta perché i cittadini che conferiscono correttamente non meritano di pagare per l’inciviltà di alcuni e, soprattutto, perché chi abita nei pressi di quelle zone non merita di dover sopportare una discarica a cielo aperto a due passi da casa.

“Le fototrappole installate sono 6; gli cambiamo di postazione ogni 2/3 giorni, per un monitoraggio continuo di tutta la zona – afferma Panzino – La situazione più critica l’abbiamo registrata a Casa Collonella, Macere, mentre la zona più pulita è il Colubro. Non sono solo cittadini dei comuni limitrofi a gettare i rifiuti selvaggiamente, ma anche cittadini residenti ad Artena. La sanzione che viene e verrà applicata per chi trasgredisce dalle regole è di 600,00 € in base al decreto legislativo sull’ambiente (viene applicato il doppio del minimo della sanzione); per i rifiuti pericolosi (amianto, calcinacci) 1200,00 €”.

Non è mancato l’episodio spiacevole: “Una fototrappola è stata rubata. Era installata in via Giulianello ed è stata asportata dal palo cui era appesa – continua Panzino – Sarà stato il cittadino con la coscienza sporca”. Le sanzioni emesse e il continuo monitoraggio con le fototrappole serve per scoraggiare chi pensa di poter derogare al corretto conferimento, abbandonando rifiuti nelle zone di campagna e insudiciando la città, “Mi auguro che diminuiscano le sanzioni emesse”, conclude il Comandante della Polizia Municipale di Artena, Antonio Panzino.


ARTICOLI CORRELATI
Elevate finora decine di sanzioni da 600 euro l'una
Un arresto anche a Veroli per "introduzione di monete falsificate" e a Vico nel Lazio per "abbandono di rifiuti". Chiuso per ritrovamento di droga un bar a Ceprano
Gli uomini stavano rientrando con un carico di rifiuti che avrebbero poi scomposto prendendo le parti di loro interesse e buttando via le restanti
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un 24enne del luogo, che in evidente stato di alterazione psicoficica, ha aggredito il gestore di un'attività commerciale facendosi consegnare il denaro contenuto nella cassa
Data di pubblicazione: 2019-09-22 17:28:17
1
Le nostre richieste sono rimaste inascoltate, asserragliati dietro a delle transenne, vigilati a vista come i peggior delinquenti dovevamo rimanere lontani dall'incontro
Data di pubblicazione: 2019-09-15 10:51:37
2
Due vetture che viaggiavano su direzioni opposte si sono scontrate frontalmente
Data di pubblicazione: 2019-09-07 09:47:21
3
Ecco cosa fare prima di uscire di casa per un'evacuazione
Data di pubblicazione: 2019-09-10 13:14:29
4
Le scosse di magnitudo 4.1 e 3.2 sono state avvertite distintamente anche nel Reatino e debolmente nei quartieri settentrionali di Roma
Data di pubblicazione: 2019-09-01 07:06:04
5
Le quotazioni del leader del Carroccio erano in ribasso, così ci ha pensato il caporedattore di Radio 1 a risollevare le sorti del leader verde
Data di pubblicazione: 2019-09-07 15:40:00
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]