Giovedì 23 Novembre 2017 ore 14:17
ANIMAMBIENTE
Ambiente: Lupi impiccati a Radicofani, l'orrore continua
Due lupi sono stati trovati impiccati in provincia di Siena a Radicofani. L'ennesimo episodio di brutale criminalità ai danni della Natura
Due lupi sono stati trovati impiccati in provincia di Siena. L'ennesimo episodio di brutale criminalità ai danni della Natura, si è consumato ieri a Radicofani, un piccolo centro dell'entroterra senese. I due lupi, appesi al cartello stradale di ingresso del paese, sono stati trovati nelle prime ore del mattino. Il macabro ritrovamento ripropone, semmai ve ne fosse ancora bisogno, l'urgenza della questione lupi ancora aperta nell'ambito della Conferenza Stato Regioni. Nonostante, infatti, non vi siano episodi noti di attacchi all'uomo da parte del predatore, da tempo immemore, in molti, anche tra le istituzioni locali, continuano a vedere il lupo italiano come un serio pericolo per l'incolumità della cittadinanza. 
 
Negli ultimi mesi, poi, certa propaganda, anche a mezzo stampa, non ha fatto altro che alimentare la cultura del sospetto contro un animale dal carattere timido e circospetto, ben lontano dal cliché che, ancora oggi, lo descrive sanguinario e spietato. Necessario per la salvaguardia della biodiversita' e predatore naturale dei cinghiali, il lupo italiano dovrebbe essere tutelato con ogni mezzo. L'inasprimento della pena per chi si rende protagonista di atti criminali contro la fauna e la Natura in generale, dovrebbe essere tra le priorità di un Governo che, a parole, si proclama protettore di quell'Ambiente che, mai come quest'anno, è stato deturpato e violentato dalla idiozia criminale. 
 
Taluni allevatori e la caccia che non si ferma davanti a nulla, certo non aiutano. Così come il terribile fenomeno del bracconaggio, protagonista di episodi terribili e che rappresenta la chiusura del cerchio che vede, ancora e di nuovo, i lupi nel centro del mirino. Quasi che si fosse ancora ai tempi delle fiabe dei fratelli Grimm, la bambina dal cappuccio rosso è ancora nel bosco. Cerca fragole e lamponi. Ha lasciato il sentiero. Non ha paura. Il lupo cattivo non abita più qui.
 
(Foto dalla pagina Facebook di Life Medwolf)

ARTICOLI CORRELATI
Qualche informazione va spesa senza dubbio riguardo la chiesa di S.Vittoria, sorella di Anatolia, ritratta su una tavola preziosissima del X - XI sec.
Ritorna in TV Licia Colò con i suoi viaggi interessanti e documentari sugli animali
Scopro e riscopro ancora una volta Riofreddo e nell'occasione, Adriano e la sua sposa Laura, mi fanno buona compagnia
I PIU' LETTI IN RUBRICHE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Centoquindici i fuochi d'artificio sparati sul mare per salutare il doppio compleanno dei festeggiati
2
Nella canzone il rocker attacca i legali che "alzano il calice al cielo sentendosi Dio" per il ritardo delle sentenze
3
Luttuosi, snob e cattivi
4
Se la cartella allegata alla Pec è in formato ‘pdf’, la notifica non può ritenersi valida
5
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro
1
In sintesi più una cellula tumorale è in grado di utilizzare l’ormone della crescita, più veloce è la sua crescita ed espansione neoplastica...
2
Ora che avete deciso dove andare, non resta che fare le valigie! Ma cosa portare in settimana bianca?
3
Gioco d’azzardo, pulizie di primavera: entro aprile via 140.000 slot machine. Il Lazio una delle zone più interessate
4
Il settore dei giochi e delle scommesse online nel 2017 è uno dei più floridi e remunerativi in Italia
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency