Mercoledì 22 Maggio 2019 ore 03:37
CRONACA
Cane “licenziato” dalla CIA: non vuole cercare gli esplosivi
Il Labrador nero è stato adottato dal suo addestratore e ora vive una felice vita con la famiglia e un altro cane

La CIA ha annunciato che un membro della sua “classe di cuccioli” è andato in pensionamento anticipato dopo che non mostrava interesse per l’individuazione di esplosivi. La CIA ha annunciato mercoledì su Twitter che Lulu, di un anno mezzo, stava lasciando il programma di rilevamento esplosivo dopo che gli addestratori hanno determinato che non gradiva la nuova “carriera”.

“Dopo poche settimane di addestramente, Lulu ha cominciato a mostrare segni che non era interessata a rilevare odori di esplosivi”, ha detto la CIA in un comunicato stampa. “Tutti i cani, come la maggior parte degli studenti umani, hanno giorni buoni e giorni brutti quando imparano qualcosa di nuovo. Lo stesso vale per le nostre classi di cuccioli: possono diventare pigri, tirare ad indovinare da dove vengano gli odori o semplicemente mostrando un disinteresse generale quello che viene istruito al momento. Di solito, dura un giorno, forse due”.

La CIA ha scritto twitter che il disinteresse di Lulu persisteva.Lulu non era interessata alla ricerca di esplosivi”, ha scritto l’agenzia. “Anche quando motivata con cibo e gioco, lei chiaramente non si divertiva”. L’agenzia ha affermato che il Labrador nero è stato adottato dal suo addestratore e ora vive una felice vita con la famiglia e un altro cane. “La preoccupazione principale dei nostri addestratori è il benessere fisico e mentale dei nostri cani, e così hanno preso la decisione decisione estremamente difficile di fare quello che è meglio per Lulu, e farla uscire dal programma”, ha scritto la CIA.

*Foto di archivio


ARTICOLI CORRELATI
L'uomo si era allontanato di casa la mattina. Rintracciato nel pomeriggio da un ragazzo che aveva portato a spasso il cane, che ha fiutato l'anziano in difficoltà
Alcuni casi anche in provincia di Roma e Latina. Ieri allevatori ricevuti dalla Regione
Domenica mattina è stata effettuata una simulazione di salvataggio con i labrador addestrati
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Sequestrati 243 chili di droga
2
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
3
Il padre ha buttato giù la porta, e ha visto il corpo a terra della figlia che non dava segni di vita; inutili i tentativi disperati di rianimarla
4
L'accusa per la 19enne Debora è stata derubricata in eccesso colposo di legittima difesa

5
Da segnalare che all'interno della stazione ferroviaria di Frosinone manca un sistema di videosorveglianza
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]