Lunedì 23 Settembre 2019 ore 09:25
Teatro Brancaccio Marco Mazzocchi intervista Paolo DiCanio e Simone Moro
A completamento della natura degli eventi, i protagonisti sportivi dell'incontro scelgono un'organizzazione no-profit alla quale devolvere parte dell'incasso

Dopo campioni del calibro di Gattuso, Castrogiovanni, Galanda, Cacciatori e Vinci, il 5 dicembre al Teatro Brancaccio è il turno di PAOLO DI CANIO e SIMONE MORO intervistati da Marco Mazzocchi per il terzo appuntamento della rassegna "SPORT tra EPICA ed … ETICA".

Le emozioni, il sacrificio e le gioie dei grandi successi, ma anche spazio ai segreti della loro carriera e alle domande del pubblico. Una rassegna che si avvale dell'ausilio di immagini e video tratti dall'immenso archivio multimediale di Rai Sport, in cui il pubblico partecipa interagendo con gli sportivi, condividendo emozioni e ponendo domande dirette.

A completamento della natura degli eventi, i protagonisti sportivi dell'incontro scelgono un'organizzazione no-profit alla quale devolvere parte dell'incasso.

 PAOLO DI CANIO

«Io sono cambiato e non da ieri... ma certe etichette non me le toglierò mai, ne sono consapevole. Ho detto che sono pentito di tante cose, non che nella mia vita sono stato un santo».   CORRIERE DELLA SERA

SIMONE MORO

«Nel 1997, con Anatoli Boukreev, salimmo sull’Annapurna senza radio, telefoni e satellite, con il solo accordo che l’elicottero venisse a prenderci dopo due mesi. Successe una tragedia: travolti da una valanga, mi salvai solo io. Alla spedizione successiva ero in diretta radiofonica e corsi gli stessi pericoli, ma non accadde nulla. La differenza? Con la tecnologia, se muori, muori in diretta».    PANORAMA

Ufficio stampa Silvia Signorelli


ARTICOLI CORRELATI
Se fosse nata negli Stati Uniti sarebbe stata la nuova Doris Day, anche se lei ci confida di sognare un film neoromatico
"Sono venuta a lavorare a Roma per pagare le cure di mio figlio. La vita in strada è un incubo, ma presto ne verrò fuori"
Dal fascismo al neorealismo ai cinepanettoni 100 anni di storia del cinema fatto a Cinecittà
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Evento del patron Massimo Marini, dalla quale usciranno le finaliste laziali che parteciperanno alla finalissima nazionale
Data di pubblicazione: 2019-09-19 09:48:19
2
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO Dove andare a Roma e nel Lazio nel week end del 6, 7 e 8 settembre
Gastronauti del Lazio, siete pronti per un fine settimana di gusto?
Data di pubblicazione: 2019-09-06 20:43:58
3
DAL 6 SETTEMBRE : CAMPIONI DI SPORT E DI VITA Viva L’Itlalia a Cinecittà World il più grande evento Interforze
Il Dott. Cigarini ha illustrato le varie attività che le Forze Armate, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco, metteranno in campo per  Viva l’Italia.
Data di pubblicazione: 2019-09-04 19:41:46
4
E inoltre un'orchestra di 24 elementi diretta dal M° Gerardo Di Lella, un corpo di ballo di soli uomini
Data di pubblicazione: 2019-09-06 09:15:37
5
Un week end che si tinge di bianco o rosso, siamo entrati nel pieno delle feste dedicate al vino e alle tradizioni contadine
Data di pubblicazione: 2019-09-19 18:29:34
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]