Domenica 21 Luglio 2019 ore 17:22
17 ANNI DI NULLA
Le dimissioni dal "Sistema Istruzione" ormai al collasso
La Senatrice Angela D’Onghia ha rassegnato le dimissioni da sottosegretaria al Miur per il fallimento dell’impegno assunto oltre tre anni fa

Di fatto è quanto tutto il mondo della scuola sta innalzando come richiesta e ora protesta. La Senatrice Angela D’Onghia ha rassegnato le dimissioni da sottosegretaria al Miur per la presa d’atto del fallimento dell’impegno assunto oltre tre anni fa, in forza del nulla di fatto per la riforma del sistema AFAM in ordinamento dalla legge n.508/99. "Onghia ha fatto bene a dimettersi – commenta la senatrice di Sinistra italiana Alessia Petraglia, capogruppo in commissione Cultura –  visto che il governo e il Pd hanno fatto orecchie da mercante alle richieste sacrosante di un settore preso in giro da anni. Dimissioni tardive ma necessarie. Prima hanno fatto saltare due Ddl, per ben due volte, relativi a organizzazione, stabilizzazione e statizzazione dei precari. Nella legge di bilancio, così come ho già più volte denunciato, non c’è assolutamente nulla. La ministra Valeria Fedeli ora deve assumersi la responsabilità di questo fallimento”.

“Sono delusa e amareggiata – scrive D’Onghia – non accetto la rassegnazione che prevale negli ambienti ministeriali nonostante le mie continue sollecitazioni. La mia candidatura e il mio impegno politico sono stati guidati dalla volontà di poter contribuire al cambiamento e al miglioramento di questo Paese. Sarebbe necessario un impegno comune, un lavoro di squadra costante, delle sinergie che non possono essere garantite da singole personalità, nemmeno dalle più carismatiche e volitive. Mi auguro che le mie dimissioni possano risvegliare la politica del fare”.

Scuola: Cresce vertiginosamente la rabbia degli insegnanti

 


ARTICOLI CORRELATI
Continua il cammino del QDL negli istituti scolastici della provincia di Frosinone
L'offerta formativa si amplia con Costruzioni, ambiente e territorio e con il Corso serale – Sirio” (con indirizzo Amministrazione, finanza e marketing)
I PIU' LETTI IN CULTURA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
2
Ci scrive uno degli alunni della V elementare nella quale insegnava il maestro Alberto Manzi
3
"Il più grande sepolcro circolare dell'età antica, grazie al finanziamento di 6 milioni di euro arrivato dalla fondazione Tim tornerà al suo splendore"
4
LA PREZIOSA OPERA DI BRONZO "MITO MEDITERRANEO" Roma assegnato il premio Capitale Fair Play Italia 2017 a Sergio Pirozzi
“Mito Mediterraneo” realizzata dalla Scultrice Alba Gonzales, sono stati: Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, Capitale Fair Play Italia 2017
5
Potrebbe trattarsi addirittura di un antico albergo dell'età imperiale
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]