Domenica 19 Gennaio 2020 ore 20:15
17 ANNI DI NULLA
Le dimissioni dal "Sistema Istruzione" ormai al collasso
La Senatrice Angela D’Onghia ha rassegnato le dimissioni da sottosegretaria al Miur per il fallimento dell’impegno assunto oltre tre anni fa

Di fatto è quanto tutto il mondo della scuola sta innalzando come richiesta e ora protesta. La Senatrice Angela D’Onghia ha rassegnato le dimissioni da sottosegretaria al Miur per la presa d’atto del fallimento dell’impegno assunto oltre tre anni fa, in forza del nulla di fatto per la riforma del sistema AFAM in ordinamento dalla legge n.508/99. "Onghia ha fatto bene a dimettersi – commenta la senatrice di Sinistra italiana Alessia Petraglia, capogruppo in commissione Cultura –  visto che il governo e il Pd hanno fatto orecchie da mercante alle richieste sacrosante di un settore preso in giro da anni. Dimissioni tardive ma necessarie. Prima hanno fatto saltare due Ddl, per ben due volte, relativi a organizzazione, stabilizzazione e statizzazione dei precari. Nella legge di bilancio, così come ho già più volte denunciato, non c’è assolutamente nulla. La ministra Valeria Fedeli ora deve assumersi la responsabilità di questo fallimento”.

“Sono delusa e amareggiata – scrive D’Onghia – non accetto la rassegnazione che prevale negli ambienti ministeriali nonostante le mie continue sollecitazioni. La mia candidatura e il mio impegno politico sono stati guidati dalla volontà di poter contribuire al cambiamento e al miglioramento di questo Paese. Sarebbe necessario un impegno comune, un lavoro di squadra costante, delle sinergie che non possono essere garantite da singole personalità, nemmeno dalle più carismatiche e volitive. Mi auguro che le mie dimissioni possano risvegliare la politica del fare”.

Scuola: Cresce vertiginosamente la rabbia degli insegnanti

 


ARTICOLI CORRELATI
Continua il cammino del QDL negli istituti scolastici della provincia di Frosinone
L'offerta formativa si amplia con Costruzioni, ambiente e territorio e con il Corso serale – Sirio” (con indirizzo Amministrazione, finanza e marketing)
I PIU' LETTI IN CULTURA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il film è stato girato all’interno del museo, nella cavea del tempio e davanti la sagoma del Triangolo Barberini
Data di pubblicazione: 2020-01-01 12:52:24
2
Rosalie aveva una particolare attenzione per i giovani artisti squattrinati, ma per Amedeo o Modì aveva una attenzione differente, non solo perché era suo compatriota
Data di pubblicazione: 2020-01-06 19:14:15
3
"Iniziamo questo 2020 con questa bella novità. Invito tutti i cittadini a venire a visitare e a scoprire le meraviglie custodite nei nostri musei civici!"
Data di pubblicazione: 2020-01-08 17:09:57
4
Per il centenario della nascita dell'attore romano si potrà visitare la sua villa a Caracalla con un percorso multimediale nei locali della sua famosa dimora
Data di pubblicazione: 2020-01-04 07:04:03
5
"Abbiamo deciso di iniziare il 2020 con un'importante rivoluzione perché siamo convinti che tutti hanno diritto a partecipare alla vita culturale della città"
Data di pubblicazione: 2020-01-10 19:24:47
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
4
DOMENICA 17 - PALAZZO DORIA PAMPHILJ
5
IL SINDACO SANNA: "COLLEFERRO DIFFERENZIA AL 70%, ROMA AL 46%"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]