Venerdì 20 Aprile 2018 ore 11:00
DRAMMA DEPRESSIONE
E' morta suicida a soli 23 anni la pornostar canadese August Ames
E' morta a soli 23 anni la pornostar canadese August Ames, la stella nascente del mondo dell'hard

E' morta a soli 23 anni la pornostar canadese August Ames. Stella nascente del mondo dell'hard, la ragazza è stata trovata priva di vita in California. Le cause della morte non sono ancora state ufficializzate ma secondo i suoi amici si è trattato di suicidio. Da tempo la Ames era depressa, anche in seguito ai numerosi insulti e accuse di omofobia che aveva ricevuto dopo la sua decisione di non lavorare con un attore che aveva fatto porno gay. Nel giro di quattro anni aveva recitato in 270 film, per alcune delle compagnie più importanti del settore. Agli Oscar del porno del 2015, gli AVN Awards, era stata nominata come "Miglior nuova starlet", mentre negli anni seguenti aveva sempre ricevuto nomination per "Performer femminile dell'anno". Categoria per la quale era in corsa anche nell'edizione 2018, che si terrà a gennaio.

In un tweet di pochi giorni fa aveva scritto di aver rinunciato a girare una scena con un attore perché questi aveva lavorato in un porno gay. Subissata di insulti e di accuse di omofobia, aveva provato a difendersi spiegando che non si trattava di discriminazione ma che molte attrici decidono di non girare con attori che hanno fatto porno gay per una questione di sicurezza di salute. "Non voglio mettermi a rischio - aveva scritto -, non so come si comportino nella loro vita privata". Il 4 dicembre aveva quindi twittato tutta la sua frustrazione per quanto accaduto. "Scegli con chi vuoi lavorare. Non fare nulla che ti faccia sentire a disagio. Condividi i tuoi pensieri. Bene, ho fatto tutte queste tre cose e Twitter mi ha coperta di immondizia".


ARTICOLI CORRELATI
Sequestrato dai Carabinieri centro massaggi orientali sulla Palmiro Togliatti: una 49enne cinese dovrà rispondere di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione
Il sindaco di Roma Capitale si dichiara favorevole alla creazione di un quartiere a luci rosse in città
Due fratelli in manette a Roma
I PIU' LETTI IN GOSSIP I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
I risultati, digitando il suo nome, sono collegati a foto hot e siti porno. Lei sbotta: "Non sono una prostituta"
2
Confessione choc a Radio 24: "Sono di estrema destra e alle ultime elezioni ho votato Matteo Salvini"
3
Ironica proposta su twitter di Eliana Guercio, moglie del portiere argentino, in caso di vittoria al Mondiale
4
In Argentina un sondaggio pubblicato dalla versione online del Clarin premia la compagna di Martin Demichelis
5
Frase censurata dal Grande Fratello così come quella di Veronica Graf su Mario Balotelli
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency