Sabato 28 Marzo 2020 ore 10:40
PALAZZO MADAMA
Biotestamento, cosa prevede la legge sul fine vita in discussione
Cos'è il consenso informato, cosa sono le "Dat", cosa si prevede per i minori, la possibilità della revoca

Cosa prevede la legge sul biotestamento approvata dalla Camera il 20 aprile e in attesa di essere esaminata al Senato? Il cuore del provvedimento, di 5 articoli, è l’articolo 3 sulle disposizioni anticipate di trattamento (le cosiddette Dat). L’articolo 1 prevede che, nel rispetto della Costituzione, nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata. Viene “promossa e valorizzata la relazione di cura e di fiducia tra paziente e medico il cui atto fondante è il consenso informato” e “nella relazione di cura sono coinvolti, se il paziente lo desidera, anche i suoi familiari”Per quanto riguarda i minori “il consenso è espresso dai genitori esercenti la responsabilità genitoriale o dal tutore o dall’amministratore di sostegno, tenuto conto della volontà della persona minore".

L’articolo 3 prevede che “ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali”. Le Dat, sempre revocabili, risultano inoltre vincolanti per il medico e “in conseguenza di ciò – si afferma – è esente da responsabilità civile o penale". Sempre questo articolo stabilisce le modalità di espressione della propria volontà: “Le Dat devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata, con sottoscrizione autenticata dal notaio o da altro pubblico ufficiale o da un medico dipendente del Servizio sanitario nazionale o convenzionato. Nel caso in cui le condizioni fisiche del paziente non lo consentano, possono essere espresse attraverso videoregistrazione". In caso di emergenza o di urgenza, precisa inoltre il ddl, “la revoca può avvenire anche oralmente davanti ad almeno due testimoni".

“Nella relazione tra medico e paziente si legge nell’articolo 4rispetto all’evolversi delle conseguenze di una patologia cronica e invalidante o caratterizzata da inarrestabile evoluzione con prognosi infausta può essere realizzata una pianificazione delle cure condivisa tra il paziente e il medico, alla quale il medico è tenuto ad attenersi qualora il paziente venga a trovarsi nella condizione di non poter esprimere il proprio consenso o in una condizione di incapacità”. Il provvedimento, ora all’esame della commissione Sanità del Senato, è stato approvato il 20 aprile del 2017 dalla Camera. Durante l’esame in commissione a Palazzo Madama sono stati presentati migliaia di emendamenti. La presidente della commissione Emilia De Biasi a fine ottobre si è dimessa da relatrice proponendo, per accorciare i tempi di esame, di valutare l’invio in Aula del provvedimento senza relatore.


ARTICOLI CORRELATI
L’aula del Senato ha approvato, con 180 sì, 71 no e 6 astenuti, il disegno di legge sul testamento biologico che introduce in Italia le Disposizioni anticipate di trattamento (Dat)
Lo spettacolo, prodotto da Mauri-Sturno, narra di due emigrati che, in una città straniera, vivono in una cantina
Tor Sapienza, il "Pandagate" e la discussione sull'assestamento di bilancio della prossima settimana hanno messo in stand by la questione stadio
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Lo stabilisce un’ordinanza dei Ministri dell’Interno e della Salute. Le eccezioni riguardano comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o motivi di salute
Data di pubblicazione: 2020-03-22 17:59:41
2
"Gli operatori vengono costantemente monitorati, stiamo utilizzando i termoscanner, c'è stata una riduzione degli orari di lavoro e la sanificazione del mercato"
Data di pubblicazione: 2020-03-23 09:28:49
3
"Il sito truffa messo in rete dal consigliere regionale del M5S è una cosa gravissima, che può produrre danni e confusione in un momento delicatissimo per tutti"
Data di pubblicazione: 2020-03-23 16:22:30
4
E' stata approvata la delibera relativa all’assegnazione a Roma Capitale delle risorse finanziarie a valere sul Fondo Regionale Trasporti per l’anno 2020
Data di pubblicazione: 2020-03-24 18:14:38
5
La Regione Lazio e l’Ater di Roma hanno sottoscritto un accordo con la Croce Rossa Italiana per attivare un servizio di consegna dei farmaci e della spesa a domicilio
Data di pubblicazione: 2020-03-27 12:13:33
1
L’ordinanza è rivolta a tutti gli esercizi la cui apertura è attualmente autorizzata, fatte salve le farmacie
Data di pubblicazione: 2020-03-17 20:29:58
2
Lo stabilisce un’ordinanza dei Ministri dell’Interno e della Salute. Le eccezioni riguardano comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o motivi di salute
Data di pubblicazione: 2020-03-22 17:59:41
3
"Gli operatori vengono costantemente monitorati, stiamo utilizzando i termoscanner, c'è stata una riduzione degli orari di lavoro e la sanificazione del mercato"
Data di pubblicazione: 2020-03-23 09:28:49
4
Lo dichiara Eleonora Mattia replicando al video che circola in rete, relativo alla presunta intenzione di donare l'ex struttura ospedaliera a delle Ong
Data di pubblicazione: 2020-03-18 15:05:05
5
Cosa si può fare e cosa non si può fare; resto a casa perché; dove e come posso muovermi; le regole della Regione Lazio...
Data di pubblicazione: 2020-03-11 08:23:34
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]