Sabato 20 Luglio 2019 ore 15:38
PIROZZI E IL LAZIO
Lazio, Pirozzi: Dati Istat confermano ruolo piccoli Comuni per cui lotto
Pirozzi: "Questo rapporto Istat dà credito alla battaglia che da anni conduco a favore dell'autonomia dei piccoli comuni in quanto vero polmone dell'Italia"

"Nel suo ultimo rapporto uscito ieri su diversi quotidiani l'Istat ha messo in risalto come il rincaro della vita quotidiana dei cittadini non è in linea con i servizi erogati. C'è una gestione schizofrenica dei rifiuti e paghiamo costosissime bollette Tari tra le più alte d'Italia, il tutto sempre a danno di chi dovrebbe fruire di servizi efficienti data la mole dei soldi spesi, ma nella realtà sempre più scadenti. La Regione Lazio e il Comune di Roma sono responsabili di scelte sbagliate e, nonostante il danno evidente che recano ai propri cittadini, quotidianamente se ne lavano le mani.

Siamo invasi dall'immondizia che per giorni non viene prelevata, mentre i trasporti sempre più inefficienti hanno causato un notevole peggioramento della vita quotidiana pur pagando un costo alto e sproporzionato. Onore agli amministratori locali dei piccoli centri che riescono a spendere meno e ad offrire servizi efficienti e regolari". Lo dichiara in una nota Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice e candidato alla presidenza della Regione Lazio.

"Questo rapporto Istat- aggiunge- dà credito alla battaglia che da anni conduco a favore dell'autonomia dei piccoli comuni in quanto vero polmone dell'Italia e capaci di gestire in maniera eccellente i propri servizi quando glie ne viene data la possibilità. L'Istat rileva che chi vive nei centri urbani sotto i 50.000 abitanti risparmia 491 euro (6.000 euro annui) al mese e questo grazie alla cura e alla competenza di chi li amministra.

Gli amministratori dei piccoli comuni sono quelli che quotidianamente si armano di scarponi per andare lì dove i poteri forti non hanno il coraggio di andare, e con quegli stessi scarponi pieni di fatica e di impegno vanno a favore di azioni che rendono migliori i propri territori perché li conoscono, li amano e li vivono". (Ag. Dire)


ARTICOLI CORRELATI
Aluffi (Confartigianato): "Non sono grandi importi ma rappresentano comunque un elemento di rilancio per le piccole imprese. Auspichiamo che questa opportunità non venga sprecata"

"Il sindaco è quasi sempre, anche dipendente, funzionario e dirigente, quello che arriva per primo al mattino e va via per ultimo"
"La proposta punta a garantire pari opportunità di accesso a tutti i cittadini, sia che risiedano in una grande città o in un Comune con poche migliaia di abitanti"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
2
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
3
Chiuse le indagini: la Raggi potrebbe rispondere di falso per la nomina di Renato Marra e di abuso d'ufficio per quella di Romeo
4
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
5
"Era il polmone verde della città di Roma, con un'amministrazione comunale che si dimentica di organizzare la manutenzione, il controllo e la prevenzione"
1
"La maggioranza si pavoneggia con l'ennesima legge ideologica ed emergenziale, ma ora per le donne che subiscono violenza denunciare diventa ancora più rischioso"
2
Lo ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, a margine dell'assemblea della Saf
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]