Giovedì 15 Novembre 2018 ore 22:47
CONSIGLI FACILI
Educazione ai bisogni del vostro cane, istruzioni per l'uso
Se si vuole avere un risultato positivo ai bisogni, non lo si dovrà mai sgridare, punire, picchiare né mettergli il muso nei bisogni

Educazione ai bisogni

  • É importante sapere che, prima dei 3 mesi, gli sfinteri (muscoli che controllano la capacità espulsiva) non sono attivi e per la loro gestione cognitiva lo saranno solo intorno ai 4 mesi;
  • I momenti in cui il cucciolo è stimolato in modo immediato a fare i bisogni sono 5 (dopo aver mangiato, bevuto, dormito, giocato e rosicchiato). Sapere questo vi darà la possibilità, sfruttandoli, di posizionare il cucciolo sulla traversina in modo che la associ al luogo dei bisogni;
  • Uso della/e traversina/e: la distanza tra il luogo dove mangia e dorme deve essere breve in modo che sia facilmente raggiungibile dal cucciolo;
  • Per i primi due o tre giorni sarà possibile usare una o più traversine, in modo da coprire l’area resa disponibile al cucciolo per i bisogni, successivamente si passerà all’uso di una sola traversina;
  • Quando il cucciolo ricerca, in maniera sistematica, la traversina per fare i bisogni, si potrà gradualmente iniziare ad allontanarla in direzione della porta d’uscita;
  • Una volta che la traversina sarà davanti alla porta ed il cucciolo la raggiungerà tranquillamente, la si dovrà eliminare e sostituirla con  delle uscite sistematiche;

Ricordarsi che se si vuole avere un risultato educativo positivo ai bisogni, non lo si dovrà mai sgridare, punire, picchiare né mettergli il muso nei bisogni, poiché questo potrebbe creargli gravi problemi comportamentali.

Come indicare ciò che è giusto e ciò che è sbagliato

Nella Pedagogia, compresa quella che riguarda gli animali, è fondamentale far capire al cucciolo ciò che è giusto e ciò che è sbagliato fare.

Luigi Polverini
Fondatore APNEC, ANCAPET, CANI E CULTURA
Docente di Pedagogia e Psicologia cinofila

 


ARTICOLI CORRELATI
L'uomo si era allontanato di casa la mattina. Rintracciato nel pomeriggio da un ragazzo che aveva portato a spasso il cane, che ha fiutato l'anziano in difficoltà
Marco De Costanzo, operaio di Latina, sarebbe diventato papà tra pochi giorni
La donna è stata trasportata all'ospedale di Frosinone, dove è deceduta poco dopo
I PIU' LETTI IN RUBRICHE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Centoquindici i fuochi d'artificio sparati sul mare per salutare il doppio compleanno dei festeggiati
2
Nella canzone il rocker attacca i legali che "alzano il calice al cielo sentendosi Dio" per il ritardo delle sentenze
3
Luttuosi, snob e cattivi
4
Se la cartella allegata alla Pec è in formato ‘pdf’, la notifica non può ritenersi valida
5
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency