Mercoledì 26 Giugno 2019 ore 03:45
SAVIANO CONTRO
Saviano: "Salvini mandante dei fatti di Macerata, terrorismo, no follia"
La risposta di Matteo Salvini: "La violenza non è mai la soluzione, ma questo il signor Saviano non lo sa..."

"Il mandante morale dei fatti di Macerata è Matteo Salvini. Lui e le sue parole sconsiderate sono oramai un pericolo mortale per la tenuta democratica. Chi oggi, soprattutto ai massimi livelli istituzionali, non se ne rende conto, sta ipotecando il nostro futuro. Matteo Renzi, sui fatti di Macerata, come sta facendo tutta la destra istituzionale, parla di follia e non di atto terroristico. Renzi sproloquia della necessità di non strumentalizzare e sembra ridurre i fatti a una questione di ordine pubblico e non politico. È evidentemente inadeguato ai tempi drammatici che stiamo vivendo. A Luigi Di Maio, capo politico del primo partito italiano, che a diverse ore dall’accaduto non ha saputo fare altro che invitare tutti al silenzio, consiglio di continuare nel suo mutismo che sa di ignavia: in caso contrario potrebbe perdere i voti dei fascisti. Con questi “argini” la democrazia verrà travolta". Così scrive Roberto Saviano dopo i fatti di Macerata.

La risposta di Matteo Salvini su Facebook: "La violenza non è mai la soluzione, la violenza è sempre da condannare. E chi sbaglia, deve pagare.
L’immigrazione fuori controllo porta al caos, alla rabbia, allo scontro sociale. L’immigrazione fuori controllo porta spaccio di droga, stupri, furti e violenze. Ma questo il signor Saviano non lo sa, lui non vive sulla sua pelle i problemi, le paure e le difficoltà di 60 milioni di italiani, italiani normali.
Non vedo l’ora che il 4 marzo voi mi diate la forza per riportare ordine, tranquillità, sicurezza e serenità in tutta Italia".

Follia a Macerata, un ragazzo spara tra la gente, tutti stranieri

 

* Foto Roberto Saviano dal suo profilo Fb

 


ARTICOLI CORRELATI
Il dialogo e l'intelligenza restano le sole armi che possono davvero avere effetto. Gli opposti non si incontreranno mai
La prima serie è stata replicata ieri sera per la prima volta in chiaro su Rai 3 dopo un'introduzione di Roberto Saviano
Stazionario il bilancio dei feriti, circa venti al momento, nessuno dei quali risulta in pericolo di vita
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
E' stata forte la scossa, avvertita anche nei piano terra delle abitazioni. A Colonna segnalate in alcune case del centro, crepe e distacchi di cornicione
2
La tragedia si è consumata intorno alle 2:00, quando il giovane con altri amici ha raggiunto la stazione
3
Inquinamento e diossina, sono ultra nocivi per la nostra salute ma evidentemente essere abituati a incendi di ogni genere, ci lascia quasi indifferenti
4
Il fatto è avvenuto nella mattinata odierna. Al momento si pensa a un cortocircuito
5
Il conducente del mezzo è stato sottoposto agli accertamenti per capire se avesse assunto alcool o droghe
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]