Venerdì 23 Agosto 2019 ore 21:53
San Valentino letterario con ''La Ragione era Carnale''
Il romanzo più romantico dell'anno

Ci si può innamorare delle parole di un uomo? Non dico dei gesti, dell’odore, di uno sguardo o di una voce, ma proprio delle parole scritte. Sì, insomma, per quell’alchimia secondo cui le affinità si rivelano anche se siamo distanti chilometri e ci si illude che ci attraversino nonostante le distanze fisiche, nell’infinito magma del web e dei social network.

Mondi paralleli intercorrono tra noi e i nostri fidanzati, mariti, mogli. Lembi segreti, che non possiamo nemmeno immaginare, nascondono verità che non vogliamo né riusciamo a raccontare. La storia che sto per narrare parla di questo e di molto altro; delle canzoni che quell’uomo mi dedicò e delle quali non ho mai potuto parlare con nessuno, della scintilla che quando ti incendia non vuole sentire ragioni; dell’ossessione che ti prende quando accendi un computer e non riesci ad andartene via.

Mentre vivi e pulsi nell’attesa del messaggio successivo di quell’uomo sconosciuto dall’altra parte dello schermo. Perché c’è una ragione carnale pur nell’assenza dei corpi. Una carnale attrazione dietro a quegli schermi. Un desiderio infinito che si alimenta da sé e si nutre di parole e di assenza.

Bianca

 

Tratto dal romanzo di Mariagloria Fontana, La Ragione era Carnale, Armando Curcio Editore

Oltre che in libreria, è possibile acquistarlo su Amazon

 


ARTICOLI CORRELATI
'Sarebbe importante che gli editori riuscissero a capire se dietro c’è un vero scrittore o uno che racconta una storiella qualsiasi'
La fotografia reinventa il mondo, un po’ come fa la scrittrice attraverso il suo romanzo ‘’La Ragazza con la Leica’’
''Resto qui'', Einaudi, con l'autore abbiamo conversato di letteratura ‘’civile’’ e ‘’politica’’
I PIU' LETTI IN CULTURA
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]