Sabato 23 Giugno 2018 ore 17:38
CINEMA E DIVE
''Tre giorni in Quiberon'' un film su Romy Schneider
Star mondiale bellissima e talentuosa dalla vita sfortunata e infelice, rivive nella sua ultima intervista

Donna bellissima, dal fascino magnetico e sofisticato, con un allure aristocratico, sensuale e allo stesso tempo malinconica come il suo sguardo, un talento precoce e una vita infelice, questo e molto altro era Romy Schneider, attrice viennese naturalizzata francese, figlia dell’attrice tedesca Magda Schneider, che interpretò sua madre nei film  dedicati a  ‘’Sissi’’ che la videro giovane protagonista e che le diedero la fama internazionale a soli 17 anni. Una personalità fragile, i cui  tormenti rivivono sul grande schermo nel film in bianco e nero ‘’Tre giorni in Quiberon’’, regia di Emily Atef, interpretato dall’attrice tedesca Marie Bäumer.  I tre giorni del titolo rimandano ai tre giorni nella vita della Schneider, una sorta di biopic che racconta l’ultima intervista della diva e si concentra molto più sulla persona che sulla star.

Presentato alla 68esima edizione del Festival del Cinema di Berlino, è la storia vera della diva di fama mondiale che si rifugia in un hotel in un villaggio sulla costa della Bretagna, viene raggiunta da un’amica,  e subito dopo arrivano il giovane e ambizioso giornalista Michael Jurgs e il fotografo Robert Lebeck per ottenere un’intervista per il settimanale tedesco ‘’ Stern’’. Ne scaturirà una profonda confessione, quasi un flusso di coscienza, in cui l’attrice rivelerà i suoi demoni: la perdita del figlio David 14enne, del quale la notte sentiva la voce e le sembrava di vederlo, l’amore per Alain Delon, l’abbandono del padre nei confronti della madre, il patrigno che sperperò il suo patrimonio. Sarà l'ultima intervista dell'attrice. 

Tante sono le vicende che la portarono a una profonda depressione e all’alcolismo: due matrimoni falliti alle spalle, la rottura con Delon, la morte del primo marito, il regista Harry Meyen, impiccatosi con una sciarpa nella propria casa. I suoi problemi aumentarono dopo l’asportazione di un rene a causa di un tumore e soprattutto dopo la morte del figlio David, provocata da  un incidente in cui rimase infilzato in un cancello nel 1981. In seguito alla quale, Romy Schneider morì neanche un anno dopo, a soli 43 anni nel maggio del 1982.


ARTICOLI CORRELATI
C'è spazio anche per la Nobile Arte del Pugilato. Il programma degli eventi dal 19 al 25 maggio a Roma
Uomo schivo e riservato, non alla ricerca di facili successi,questo era Massimo Girotti un grande attore
Tra una portata e l’altra è arrivato anche il brindisi per il film di Christian Marazziti
I PIU' LETTI IN GOSSIP I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
I risultati, digitando il suo nome, sono collegati a foto hot e siti porno. Lei sbotta: "Non sono una prostituta"
2
Confessione choc a Radio 24: "Sono di estrema destra e alle ultime elezioni ho votato Matteo Salvini"
3
Ironica proposta su twitter di Eliana Guercio, moglie del portiere argentino, in caso di vittoria al Mondiale
4
In Argentina un sondaggio pubblicato dalla versione online del Clarin premia la compagna di Martin Demichelis
5
La cantante ha pubblicato alcune foto della sua vacanza alle isole pontine su Twitter e Instagram
1
La sorella della celebre Kim Kardashian è in vacanza con il fidanzato per visitare la capitale
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency