Sabato 23 Giugno 2018 ore 17:47
INTERVISTA
Soddisfazione e amarezza nelle parole di Sergio Pirozzi
Intervistato a Radio Radio da Francesco Vergovich

Dopo i risultati del voto di domenica 4 marzo, che hanno visto prevalere nelle elezioni regionali del Lazio, per la seconda volta consecutiva Nicola Zingaretti del PD (affermazione in netta controtendenza rispetto alle elezioni nazionali), il noto giornalista di Radio Radio Francesco Vergovich, lunedì 12 marzo, durante la trasmissione “Un giorno speciale” ha intervistato il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

Dapprima, incalzato da Vergovich, Pirozzi ha commentato il voto “dichiarandosi soddisfatto dei 158.000 voti ottenuti senza alcun partito alle spalle, contando solo sulle proprie forze e quelle dei suoi candidati, ossia un buon 5% nonostante gli organi di stampa abbiano dato importanza quasi sempre alle elezioni nazionali. Con la sua elezione a Consigliere Regionale finalmente si legifererà seriamente sulla sanità, i trasporti, la scuola. Perché i cittadini non lo sanno, ma le leggi regionali incidono di più sulla loro vita rispetto a quelle emanate dal Governo centrale”. Poi ha convenuto sul fatto “che Zingaretti non abbia i numeri per governare e quindi si rende necessario un apparentamento”.

Sergio Pirozzi, come già dichiarato prima del voto, “non appoggerà Zingaretti, essendo certo che presto i giochi verranno svelati. Chi lo ha votato si aspetta un’alternativa forte, non l’accordo con il PD. Parisi ha affermato che diventerà la stampella di Zingaretti e lui ha risposto con un esempio molto calzante. “Tra gli allenatori che perdono c’è quello ‘vincente’ che analizza gli sbagli per non ricadere negli errori e quello ‘veramente perdente’ che ne dà la colpa agli altri come Parisi che lo scredita dicendo anche che ha impedito al centrodestra di vincere”.

Poi ha ribadito il fatto “che la campagna elettorale gli è stata contraria. Alcuni attestati di stima pre-elezioni si sono rivelati falsi. ”Si è messo in campo per aiutare la sua gente e ha incontrato tante persone straordinarie, ma ci sono stati anche politici che si sono messi in fila per un selfie con lui solo per fini personali. “Tanti gli hanno offerto dei posti di prestigio, per sfruttare la sua immagine tra cui Renzi, la Meloni, Tajani: avrebbe lavorato solo tre giorni a settimana con un ricco stipendio”.

Pirozzi non ha ceduto perché crede nei valori che per alcuni politici sono ormai superati: rispetto, lealtà. Chi lo ha tacciato di essersi venduto lo conosce? Si è battuto, come lui fa da 23 anni, per tutte le criticità che affliggono i cittadini e da due anni per i colpiti dal terremoto? Finalmente, dopo sei mesi di lotta è stata varata la legge di esenzione tasse anche per le imprese individuali. Ha concluso l’intervista dicendo che chi gli ha detto che deve ringraziare i morti lo ha ferito profondamente.

Riproduzione riservata


ARTICOLI CORRELATI
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
"A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi. Bisogna pensare alla ricostruzione"
Il metodo Di Bella è in grado di guarire il tumore alla prostata senza ricorrere alla chemioterapia o alla radioterapia
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Sono venuta a lavorare a Roma per pagare le cure di mio figlio. La vita in strada è un incubo, ma presto ne verrò fuori"
2
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
3
L’abitante delle zone colpite dal sisma ha portato alla luce cose impensabili, inimmaginabili
4
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
5
Quattro chiacchiere con la nuova Miss Bella d'Italia che ci ha confessato quali sono i suoi sogni
1
Sergio Pirozzi: "Si sono approfittati dei nostri soldi, nostri perché lo Stato siamo noi. Ma prima o poi queste persone pagheranno"
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency