Giovedì 17 Ottobre 2019 ore 02:28
INTERVISTA
Roma, intervista Pirozzi: "In caso di elezioni non mi ricandiderei"
Sergio Pirozzi ha parlato a Radio Radio della sfiducia lampo alla amministrazione Zingaretti, sostenuta dalla Lega

Il consigliere regionale del Lazio, Sergio Pirozzi, in merito all'ipotesi di una sfiducia lampo alla amministrazione Zingaretti, sostenuta dai leader di Lega e Fdi, ha dichiarato a Radio Radio quanto segue: "La parola adesso, con tutto il rispetto per i due candidati, non va data a Parisi o a Lombardi, spetta ai leader nazionali. Hanno parlato Meloni e Salvini, ora si esprimano Berlusconi e Di Maio".

"È una proposta", ha detto, "che ha un senso politico. Non avendo i numeri non può governare se non tramite accordi ad personam. Altro che programmi, erano troppo diversi".

Sergio Pirozzi ha poi parlato di assegnazione di "presidenze delle commissioni, più persone, e l'uomo campa? Ora bisognerebbe dare un segnale? I cittadini laziali hanno bisogno di un governo duraturo con maggioranze definite che rispettino la volontà degli elettori. È giusto riandare al voto entro 60 giorni?"

Ha poi concluso dicendo: "serve un programma chiaro, non rattoppi momentanei. Vedremo di fare una campagna. Costa, rifarla costerebbe di nuovo e qualcuno potrebbe dire 'tengo famiglia'. Non sarebbe scandaloso, ma riguarda l'idea della politica delle persone".

Ha poi detto che in caso di elezioni non si ricandiderebbe: "mi farei da parte togliendo l'alibi a tutti. Faccio stare sereni tutti. Non diranno più certe cose che hanno offeso la mia persona".

"Se fossi stato io col 33 per cento al suo posto? Me ne andavo a casa", ha poi aggiunto, "i programmi erano alternativi. O si sposa un'idea e un progetto, o si sposa una poltrona, e allora cambia tutto. Poi possiamo discutere perché sia stata cambiata la legge elettorale a dicembre, io non l'avrei cambiata. Con la vecchia legge avrebbe preso 34 consiglieri, c'era il listino, abolito perché forse si voleva proporre qualcosa sulla falsariga della legge nazionale che poi ha creato problemi. C'era il disegno di cercare accordi dopo le elezioni. Chi ha 50 più uno ha il diritto e il dovere di governare, va premiato. È stata una scelta scellerata".

Soddisfazione e amarezza nelle parole di Sergio Pirozzi

Regionali Lazio, Parisi: Pirozzi non ha avuto responsabilità

Gaeta, Vigili del Fuoco intervengono per incendio in un pub

 

ARTICOLI CORRELATI
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
Il metodo Di Bella è in grado di guarire il tumore alla prostata senza ricorrere alla chemioterapia o alla radioterapia
"A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi. Bisogna pensare alla ricostruzione"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Malara: "Un ottimo risultato portato a casa dal gruppo di Fratelli d’Italia"
Data di pubblicazione: 2019-10-15 11:04:29
1
Cinque minuti, "il tempo che evidentemente dedica ogni giorno a Roma per averla ridotta in questa condizione"
Data di pubblicazione: 2019-10-03 16:09:17
2
"L'ordine dei medici del Lazio denuncia il rischio di un'emergenza sanitaria se non arriva una soluzione immediata per i rifiuti"
Data di pubblicazione: 2019-10-02 16:35:14
3
Di presentarsi alle prossime elezioni da sindaco della Capitale la leader di Fdi non ci pensa. Di fare opposizione nemmeno. Meglio andare in tv senza rischiare
Data di pubblicazione: 2019-10-06 17:37:52
4
Nota del Comune: "Soltanto ieri è stato possibile prendere visione del materiale video e così avviare le procedure evidenziate"
Data di pubblicazione: 2019-10-09 11:16:36
5
Finisce così l'avventura del sesto gruppo di amministratori Ama in poco più di tre anni dopo gli amministratori unici Fortini, Solidoro, Giglio e Bagatti e il cda guidato da Bagnacani
Data di pubblicazione: 2019-10-01 20:38:06
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]