Giovedì 20 Giugno 2019 ore 06:59
RISARCIMENTO
Dipendente Cotral morì di cancro, azienda condannata
Il decesso avvenne per un cancro polmonare legato all’esposizione, per 11 anni, all'amianto: ora l'azienda dovrà risarcire la vedova con 236.000 euro

Con sentenza n.2906/2018 pubblicata oggi, il giudice Alessandra Trementozzi della sezione Lavoro del Tribunale di Roma ha condannato Cotral (Compagnia Trasporti Laziali) a risarcire la vedova di un dipendente morto per cancro polmonare in seguito alla ripetuta esposizione ad amianto.

Il fatto, raccontato da Repubblica, è stato reso noto dall’avvocato Ezio Bonanni, legale della famiglia e presidente dell'Osservatorio nazionale amianto (Ona). La vittima era stata esposta all’agente cancerogeno per 11 anni, dal dicembre 1981 al dicembre 1992, nello svolgimento delle sue mansioni lavorative.

Sono state queste le parole soddisfatte di Bonanni: “Quella di oggi è una vittoria storica poiché è stato riconosciuto che l'amianto in Cotral era ed è dannoso per la salute umana e, poiché altri dipendenti hanno subiti danni alla salute, l'Ona attraverso lo Sportello nazionale amianto è a disposizione di tutte le vittime di amianto nella città di Roma per chiedere il risarcimento dei danni”.

L’importo dei danni non patrimoniali subiti dal dipendente deceduto è stato quantificato  nella misura di oltre 236.000 euro, che Cotral dovrà risarcire.


ARTICOLI CORRELATI
I risultati, digitando il suo nome, sono collegati a foto hot e siti porno. Lei sbotta: "Non sono una prostituta"
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
La pena più elevata per il medico che guidò l'equipe. Imposto anche un maxi risarcimento per oltre 1 mln
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Eleuteri, 67 anni, era uno dei feriti dell'esplosione dello scorso 10 giugno nel palazzo del Comune

2
Gli investigatori hanno passato al setaccio alcune telecamere che potrebbero avere inquadrato gli autori della rapina
3
De Angelis: "Il Depuratore di Lido dei Pini funziona perfettamente e tutti i prelievi, effettuati recentemente dall’Arpa Lazio, sono a confermarlo"
4
La terra è tornata a tremare. La Sala Sismica dell’INGV di Roma ha registrato un nuovo movimento tellurico
5
Un operaio è caduto dall’impalcatura, da un’altezza di circa 3 metri
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]