Giovedì 17 Ottobre 2019 ore 03:18
SENZA PIÙ LACRIME
L’ex ministra Fornero va in pensione: “Mi dedicherò all’orto”
Da novembre, a 71 anni, si ritirerà a vita privata senza aver potuto usufruire della sua tanto discussa riforma

Non ha potuto usufruire della tanto contestata riforma dell'età pensionabile che porta il suo nome in quanto “Per i docenti universitari non valgono le regole previste dal nuovo sistema pensionistico”. Parliamo della ex ministra Elsa Fornero che dal prossimo autunno, a 71 anni di età, smetterà di lavorare all'Università di Torino (dove per 40 anni ha insegnato Economia Politica) e si ritirerà a vita privata.

È stata la ‘madre’ dell’innalzamento dell’età pensionabile, ma ora spera “di poter curare l'orto e viaggiare di più insieme a mio marito”, come riportato da Repubblica. E vuole anche dedicarsi “alla lettura e fare volontariato. Tutte cose assolutamente normali e compatibili con la grossa mole di tempo libero che solitamente chi va in pensione si ritrova a dover riempire.

Ma non è escluso il ritorno, in qualche modo, alla docenza presso il Collegio Carlo Alberto, il centro di ricerca e didattica nelle scienze sociali di cui la Fornero è una vera e propria ‘colonna’: “Gli studenti e alcuni colleghi mi hanno chiesto di continuare a tenere dei corsi in modo informale, se il dipartimento sarà d'accordo potrei farlo. Ho anche tre progetti di ricerca che voglio portare avanti, ma sicuramente non avrò le incombenze burocratiche che ho avuto finora”.

Ci tiene a sottolineare che sarebbe potuta andare in pensione molto prima, la Fornero, ovvero alla fine del suo mandato governativo; ma che ha scelto di continuare a lavorare: “Se avessi fatto domanda allora avrei ottenuto un assegno mensile più che doppio rispetto a quello che avrò da novembre, ma ho preferito continuare a insegnare”.

Dopo la sua riforma e quelle lacrime, che in molti ricorderanno come emblema di quel periodo terribile fatto di “lacrime e sangue”, l’ex ministra è stata costretta a avere un servizio di scorta, in quanto ha ricevuto attacchi personali e anche pesanti minacce. Pensavo di aver fatto il mio lavoro con impegno e il bene del Paese ha dichiarato più volte.


ARTICOLI CORRELATI
La sentenza della Consulta ha aperto un buco di 10 miliardi nel bilancio dello Stato
I giudici costituzionali ritengono inammissibile il referendum sulla legge di riforma delle pensioni
“Sulla riforma della Fornero niente e nessuno ci potrà fermare'' Lo dice Matteo Salvini, ministro dell’interno
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Malara: "Un ottimo risultato portato a casa dal gruppo di Fratelli d’Italia"
Data di pubblicazione: 2019-10-15 11:04:29
1
Cinque minuti, "il tempo che evidentemente dedica ogni giorno a Roma per averla ridotta in questa condizione"
Data di pubblicazione: 2019-10-03 16:09:17
2
"L'ordine dei medici del Lazio denuncia il rischio di un'emergenza sanitaria se non arriva una soluzione immediata per i rifiuti"
Data di pubblicazione: 2019-10-02 16:35:14
3
Di presentarsi alle prossime elezioni da sindaco della Capitale la leader di Fdi non ci pensa. Di fare opposizione nemmeno. Meglio andare in tv senza rischiare
Data di pubblicazione: 2019-10-06 17:37:52
4
Nota del Comune: "Soltanto ieri è stato possibile prendere visione del materiale video e così avviare le procedure evidenziate"
Data di pubblicazione: 2019-10-09 11:16:36
5
Finisce così l'avventura del sesto gruppo di amministratori Ama in poco più di tre anni dopo gli amministratori unici Fortini, Solidoro, Giglio e Bagatti e il cda guidato da Bagnacani
Data di pubblicazione: 2019-10-01 20:38:06
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]