Sabato 04 Aprile 2020 ore 08:28
INCENDIO NEGOZIO CANNABIS LEGALE
Roma, Monterotondo: Arrestato autore incendio di un negozio di cannabis
Voleva danneggiare il negozio di cannabis legale che, aperto meno di una settimana prima del fatto delittuoso, intralciava la sua attività di spaccio

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno denunciato un 21enne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine e con precedenti per spaccio di droga, accusato di danneggiamento seguito da incendio di un locale dove viene venduta la marijuana legale. L'incendio si era verificato la notte del 16 marzo scorso.

I Carabinieri, nell’ambito di una prolungata attività investigativa, hanno raccolto una serie di prove, tra cui i filmati di alcune telecamere installate nel centro storico di Monterotondo. In essi si nota il giovane mentre appicca il fuoco con del liquido infiammabile alla porta di ingresso del locale di via Nazario Sauro.

A conferma delle sue responsabilità, il giovane, rintracciato dopo due giorni dall’accaduto, presentava delle ustioni al labbro superiore compatibili con la fiammata che aveva provocato. Le successive indagini hanno consentito di individuare il movente dell’incendiario: voleva danneggiare il negozio di cannabis legale che, aperto meno di una settimana prima del fatto delittuoso, intralciava la sua attività di spaccio che si svolgeva proprio in quella zona.

Proprio sul fronte dello spaccio di sostanze stupefacenti, negli ultimi sei mesi, i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato - nel centro storico, e in particolare al Largo Pincetto - ben 14 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, segnalato alla Prefettura di Roma 5 consumatori, sequestrando complessivamente 37 grammi di cocaina, 950 gr. di hashish, 400 gr. di marijuana e un 1 kg di MDMA.

Nell’ambito delle stesse attività di contrasto, lo scorso 26 aprile il Tribunale di Tivoli ha emesso una sentenza di condanna a 12 anni di reclusione per due uomini, entrambi di Monterotondo, ritenuti responsabili di tentato omicidio aggravato in concorso ai danni di un giovane cittadino albanese, nella notte del 31 maggio 2017. I fatti si svolsero in via Cilento, dove i sicari esplosero sei colpi d’arma da fuoco all’indirizzo della vittima, mentre era in compagnia del fratello. Il giovane fu colpito da un solo colpo alla regione sovra-pubica, riportando un’importante lesione al bacino.

I successivi approfondimenti investigativi consentirono di accertare il movente dell’agguato nel mancato pagamento di un debito di droga, contratto dal coinquilino dei due fratelli. I due furono arrestati dai Carabinieri di Monterotondo, coordinati dalla Procura di Tivoli, il 28 giugno 2017, riuscendo a stroncare sul nascere il “gruppo”, che venne definito dal GIP “in allarmante progressione criminale” e che aveva la sua base di spaccio tra il centro storico e il parco “Omni” di Monterotondo.

LEGGI ANCHE 

Monterotondo. Arrestati due giovani spacciatori italiani

Elezioni: Berlusconi si può candidare, il Tribunale lo riabilita

Roma, Fiumicino: Arrestato finto manager pakistano. Aveva con sé eroina

 


ARTICOLI CORRELATI
Nella campagna elettorale per la scelta del sindaco di Roma si sta parlando anche di legalizzazione della cannabis
Corteo antiproibizionista per le strade della Capitale. Momenti di tensione con Marco Pannella
I Carabinieri hanno identificato il luogo grazie all'ausilio tecnologico di Google Maps
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Denuncia inviata da Usb sul mancato rispetto delle norme emanate dai decreti e dal protocollo sindacati in merito alla salvaguardia della salute dei lavoratori"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 12:08:21
2
"L’ordinanza è in vigore dal 30 marzo al 3 aprile e rimarrà in vigore qualora un nuovo DPCM proroghi le attuali regole". Sanzioni per chi viola il provvedimento
Data di pubblicazione: 2020-03-29 17:32:11
3
"A nome di tutta la comunità porgo le mie condoglianze alle famiglie colpite da questo grave lutto"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 15:17:19
4
La terra ha tremato in un'area piuttosto vasta, da Tivoli e Monterotondo a Guidonia, Mentana, Castel Madama, e ai quartieri nord-est di Roma
Data di pubblicazione: 2020-04-03 07:50:34
5
Nonostante l’emergenza, e l’impossibilità di festeggiare adeguatamente, una coppia di Valmontone, Fabio e Adriana, ha scelto comunque di coronare il suo sogno
Data di pubblicazione: 2020-04-02 13:38:08
1
La terra ha tremato in un'area piuttosto vasta, da Tivoli e Monterotondo a Guidonia, Mentana, Castel Madama, e ai quartieri nord-est di Roma
Data di pubblicazione: 2020-04-03 07:50:34
2
Nonostante l’emergenza, e l’impossibilità di festeggiare adeguatamente, una coppia di Valmontone, Fabio e Adriana, ha scelto comunque di coronare il suo sogno
Data di pubblicazione: 2020-04-02 13:38:08
3
La coppia, di origine romena, si sarebbe introdotta in casa del locatario forzando la serratura e poi cambiandola
Data di pubblicazione: 2020-04-02 11:25:56
4
Una breve analisi dei Comuni del Lazio che sembrano ad oggi essere meno colpiti dal virus Sars-coV-2
Data di pubblicazione: 2020-04-03 13:48:41
5
Record di contagi nel II municipio, nelle zone centrali di Roma, dove infatti abita un alto tasso di persone in età avanzata
Data di pubblicazione: 2020-04-02 08:31:28
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]