Martedì 19 Marzo 2019 ore 11:36
DITTATORE SALUTISTA?
Adolf Hitler era vegetariano? I suoi denti sembrano confermarlo
Un gruppo di ricercatori ha effettuato diverse indagini sulle presunte spoglie del dittatore nazista

Alcuni dati piuttosto curiosi sono stati recentemente pubblicati sulla rivista scientifica European Journal of Internal Medicine: secondo i rilevamenti effettuati da alcuni esperti sui presunti resti del Führer conservati dai Servizi Segreti russi, risulta che egli sarebbe stato vegetariano.

A parlare, in modo pressoché inconfutabile, sarebbe l’analisi dei suoi denti. Va però specificato che al gruppo di ricercatori dell’Università di Versailles Saint Quentin en Yvelines che ha condotto la ricerca non è stato consentito effettuare test del Dna per confermare la reale appartenenza dei resti; anche se la ferita alla testa, la cattiva salute dei denti (il cui quadro combacia con le lastre dentarie ufficiali) sono assolutamente compatibili con le conoscenze in possesso sul dittatore che voleva portare la Germania nazista a dominare il mondo.

Gli studiosi, dopo aver esaminato un frammento del cranio dove era ben visibile la presenza di una ferita da arma da fuoco in uscita sul lato sinistro, sono passati all’analisi dettagliata di alcune parti della mandibola  e della mascella attraverso un microscopio elettronico a scansione. E la placca presente, che solitamente intrappola delle microscopiche particelle di cibo, avrebbe confermato che Adolf Hitler era vegetariano.

Per soddisfare ulteriormente la brama dei curiosi, c’è da dire che la dentatura del Fuhrer era a dir poco a pezzi: quando è deceduto aveva solo quattro denti sani (i suoi incisivi inferiori); per il resto la sua bocca era piena di ponti metallici e di capsule. Altresì, la presenza di misteriosi depositi blu trovati sui ponti indicherebbe l’ingestione di cianuro al momento del decesso.

LEGGI ANCHE:

Prof fa gli auguri a Hitler sui social, ondata di polemiche

Viterbo, Incidente auto: Muore un ragazzo di 20 anni. Grave una 19enne


ARTICOLI CORRELATI
Su youtube una esilarante parodia ispirata al film che racconta gli ultimi giorni di vita del Fuhrer
La possibilità di incidere sulle produzioni alimentari e quindi sulle vite di milioni di esseri viventi umani e animali
Alcuni teppisti hanno imbrattato il parco di fronte alla Parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
L'uomo sapendo di dover finire in carcere per un anno e mezzo si era allontanato dalla propria abitazione facendo perdere le proprie tracce
2
Nicola Orazi, noto imprenditore della zona, è caduto in un dirupo ed ha battuto la testa
3
Etichettatura personalizzata e spedizioni in tutta Italia
4
"Il nostro sistema nega ancora qualsiasi soggettività all'animale e punisce debolmente, con pene inefficaci i reati compiuti a danno degli animali"
5
"L'ho conosciuto quando, da specializzando in pediatria, cominciò a frequentare il San Pietro Fatebenefratelli di Roma..."
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]