Giovedì 17 Ottobre 2019 ore 02:29
FAMIGLIA REALE BRITANNICA
L’Isis voleva uccidere il piccolo principe George
Progettava di uccidere il principe George, terzo nella linea di successione al trono del Commonwealth

Un sostenitore dell’Isis progettava di uccidere il principe George, 4 anni, terzo nella linea di successione al trono del Commonwealth, primogenito del duca di Cambridge, William, e di Kate Middleton.

L’uomo, Husnain Rashid, 32 anni, è  cittadino britannico residente nella contea del Lancashire, ed è stato insegnante nella moschea della città di Nelson.

Naturalmente è stato arrestato e ora è sotto processo nel Regno Unito.

Non sarebbe stato Rashid in persona a compiere il folle gesto, ma aveva sollecitato alcuni lupi solitari a compiere l'omicidio all’uscita dell’asilo che il bimbo frequenta nel sud ovest di Londra.

Tra le sue idee c’era anche quella di iniettare veleno nei gelati di alcuni supermercati della zona.

Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo gestiva un sito Internet con il nome di Lone Mujahid in cui aveva diffuso tutte le direttive per compiere un attentato terroristico.

Aveva anche pubblicato una fotografia di ‘’Baby George’’, seguita dall’indicazione dell’indirizzo del suo asilo, dalla figura di un combattente jihadista e da un messaggio con la scritta: “Anche la famiglia reale non sarà lasciata sola”.

Attualmente è accusato  di incoraggiamento al terrorismo.

 

Foto prese sul profilo ufficiale Instagram della famiglia reale 

Prima uscita da sposata per Meghan vestita come Ornella Muti FOTO

La star di Notting Hill, Hugh Grant, si sposa a 57 anni

Tv. Daniele Bossari e Filippa Lagerback il 1° giugno si sposano


ARTICOLI CORRELATI
Burrasca tra le due giovani primedonne della famiglia reale: Kate Middleton e Meghan Markle
 E’ un maschio e pesa 3.8 kg. A renderlo noto Kensington Palace in un messaggio
Un unico bambino come punto di vista privilegiato, referente della storia ed interprete di essa
I PIU' LETTI IN GOSSIP
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]