Venerdì 18 Gennaio 2019 ore 23:16
SCORRETTI
Metodo Di Bella, più arrivano conferme e più aumentano le diffamazioni
Per i circoli di potere un falso ripetuto 100.000 volte diventa verità, ripetuto un milione di volte diventa dogma

E’ stato creato dall’AIOM  (Associazione Italiana Medici Oncologi)  il sito “Tumore, ma è vero che...?,  generosamente, capillarmente diffuso con grande, zelante impegno e generale mobilitazione a tutta l’informazione. Ufficialmente per contrastare “la  pericolosa diffusione di teorie pseudoscientifiche sulle cure miracolose del cancro: dal siero Bonifacio al  bicarbonato di sodio, al  Metodo Di Bella, ad  Hamer, al veleno dello scorpione cubano”.  In realtà per  contrastare  il  vero, essenziale e più temuto obiettivo: il Metodo Di Bella. Questo viene delegittimato, squalificato, assimilandolo, paragonandolo, associandolo a trattamenti   privi delle sue documentate basi razionali, logiche, scientifiche, come pure dei riscontri clinici.

I dati clinici e scientifici reperibili  nella massima banca dati biomedica www.pubmed.gov smentiscono totalmente e radicamente  ogni  diffamazione e disinformazione  sul Metodo Di Bella:

1) Digitando su  www.pubmed.gov,  i singoli componenti del MDB, ad esempio:  “Somatostatina or octreotide (analogo della somatostatina), in cancer”. Una ricerca del  09/05/18 , evidenzia 34.131  pubblicazioni, tra cui diverse di premi Nobel, sul potente effetto antitumorale del componente base del MDB, la Somatostatina,  in assenza di tossicità (la sperimentazione MDB ne decretò l’inefficacia nella cura del cancro). Così per ogni singolo componente del MDB  digitando ad esempio "Retinoid in cancer, Vitamin D in cancer, Melatonin in cancer..." si reperiscono decine di migliaia di pubblicazioni sulle loro proprietà antitumorali.

2) Evidenziando  su www.pubmed.gov  decine di pubblicazioni sul MDB relative ad oltre un migliaio di casi di varie neoplasie che hanno favorevolmente risposto al MDB  fino a consentire la remissione completa e stabile di tumori della mammella e della prostata senza intervento chirurgico , chemio o radio  e a portare la sopravvivenza  a 5 anni del cancro metastatico della mammella al 4° stadio dal 26,3% dell’oncologia (National Cancer Institute) al 69,4% del Metodo Di Bella. (in allegato il preprint  della recente pubblicazione sulla rivista biomedica  “Translational Biomedicine ISSN 2172-0479”. L’elenco aggiornato delle pubblicazioni MDB per oltre un migliaio  di casi è reperibile al seguente link. La sperimentazione MDB del 1998 è giunta a conclusioni opposte  dichiarando inefficace il MDB, e gli esiti di quella sperimentazione  ancora oggi  impediscono di ottenere l’erogazione del MDB a pazienti che documentano chiaramente e incontestabilmente la guarigione con MDB  dopo il completo fallimento delle cure istituzionali. Ragioni  che hanno destituito di ogni validità scientifica e credibilità la sperimentazione reperibili qui.

Se la letteratura  medico scientifica internazionale e le maggiori banche dati biomediche a tutti facilmente accessibili, documentano e validano il razionale,  il meccanismo d’azione biochimico – molecolare e i riscontri clinici del MDB , è etico delegittimarlo associandolo  e confondendolo , assimilandolo  a trattamenti alternativi privi di dignità scientifica? Se è ormai documentato un  rilevante recupero dal 26,3% fino al 69,4% di sopravvivenza a 5 anni del cancro metastatico della mammella col Metodo Di Bella (pubblicato da  “Translational Biomedicine ISSN 2172-0479”), che senso , che moralità, che eticità, che scientificità ha stravolgere la verità diffamando grossolanamente un Metodo Ideato dal prof Luigi Di Bella, che ha conseguito e documentato un progresso di questa portata?

Quarantatre punti di percentuale di sopravvivenza a 5 anni di un cancro, che malgrado continui spettacolari annunci di formidabili quanto fantomatici progressi, rimane in tutto il mondo la prima causa assoluta di morte per le donne, non è un data da occultare, da censurare, la concezione terapeutica che lo ha prodotto non è da indicare alla gente come "Pericolosa diffusione di teorie pseudoscientifiche sulle cure miracolose del cancro”. Per i circoli di potere globali un falso ripetuto 100.000 volte diventa verità assoluta, ripetuto un milione di volte diventa dogma, e chi lo contesta è un eretico, che in questa società governata dall’inganno globale è considerato un  rivoluzionario sovversivo da contrastare, diffamare, offendere con ogni mezzo.

Leggi anche:

Metodo Di Bella, i nuovi dati scientifici testimoniano la sua efficacia

Metodo Di Bella 2018: La prevenzione farmacologica dei tumori

Cura Tumori, "La spiegazione dei principi basilari del Metodo Di Bella"


ARTICOLI CORRELATI
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante
Il caso clinico: Un bimbo presenta alla nascita una neoformazione di 6 cm all’arto inferiore destro, asportata dopo soli 12 giorni di vita
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Nella mattinata di oggi possibili nevicate sulle strade 666 Di Sora, 627 Della Vandra, Sora Cassino e 509 Di Forca D’Acerostate

2
Essere donna ed essere madre mi ha dato la forza di reagire, mio figlio doveva vivere, e io dovevo assicurargli il domani
3
Reclutava persone per poi sfruttarle nei campi dediti alla coltivazione di prodotti agricoli
4
La giovane, animatrice del "Circolo Ippico Faraglia", situato in via Pistignano, sarebbe rimasta gravemente ferita
5
Sgominata un'organizzazione criminale dedita allo sfruttamento del lavoro e al caporalato ai danni di centinaia di stranieri
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency