Venerdì 19 Aprile 2019 ore 13:10
NON SI LAVAVA DA GIORNI
Passeggero puzza troppo, aereo costretto all'atterraggio
Un odore davvero nauseabondo, che ha causato diversi malori a bordo e costretto il Boeing a uno scalo fuori programma

Una notizia piuttosto curiosa è stata riportata dal sito web airlive.net ed è stata rilanciata da diversi quotidiani tra cui Il Messaggero: un aereo di linea (Transavia HV5666), partito dalle Canarie e diretto a Amsterdam, sarebbe stato costretto a un atterraggio d’emergenza in seguito ai malori scatenati dal cattivo odore di un passeggero.

L’uomo, che probabilmente non si lavava chissà da quanti giorni, sarebbe stato prima segnalato all’equipaggio dai suoi vicini di posto nauseati e, dopo i primi malori, caratterizzati soprattutto da conati di vomito, sarebbe stato addirittura messo in “quarantena” dal personale in un bagno del Boeing 737, prima che i piloti deviassero la traiettoria. Già subito dopo il decollo i passeggeri erano imbufaliti e alcuni di loro avevano iniziato a dare di stomaco.

Queste le parole di uno di loro, un cittadino belga di nome Piet van Haut: L'odore era insopportabile. Era come se non si fosse lavato per diverse settimane. Diversi passeggeri si sono ammalati e hanno dovuto vomitare”. Il comandante si è visto così costretto a effettuare uno scalo fuori programma a Faro, in Portogallo, dove l’uomo sarebbe stato allontanato.

Ragioni mediche”, è così che la compagnia aerea Transavia avrebbe motivato lo sbarco di emergenza.

LEGGI ANCHE:

Flatulenza in volo causa una rissa, aereo costretto all’atterraggio

Scopre in volo che il marito la tradisce, aereo costretto ad atterrare


ARTICOLI CORRELATI
Piena di fascino e magia, non è solo la città del grande poeta Fernando Pessoa
Ricostruito il legamento crociato anteriore e trattate le lesioni al menisco interno ed esterno
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Scontro mortale nella galleria di Sant’Antonio al Monte nella canna verso Ascoli
2
Ceccariglia, poliziotto in pensione, era molto conosciuto in paese per la sua passione per le auto e le corse
3
I Carabinieri della Compagnia di Tivoli stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari
4
Il sisma rilevato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia
5
Rischio di nuovo maltempo per Pasquetta. Ma gli esperti: "E' una tendenza, attendere conferme"
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]