Venerdì 14 Dicembre 2018 ore 14:00
HOLLYWOOD E POLITICA
Ai Tony Awards Robert De Niro manda a quel paese il presidente Trump
Il grande attore ha esordito con un “Fuck Trump” ed è stata subito standing ovation

Che Robert De Niro non fosse un fan del presidente degli Stati Uniti Donald Trump era cosa nota, ma che arrivasse a mandarlo a quel paese durante una delle kermesse più importanti del mondo artistico americano nessuno se lo aspettava. E’ successo durante la cerimonia dei Tony Award, i premi statunitensi dedicati al teatro, che si è svolta ieri sera a Manhattan, a cui hanno preso parte anche molti volti noti del cinema a stelle e strisce.

E’ cosi’ che l’attore premio Oscar si è ritrovato sul palco della kermesse per introdurre l’esibizione di Bruce Springsteen e senza troppi preamboli ha esordito con un “Fuck Trump”, che nello stupore generale ha generato uno scrosciante applauso da parte della platea, tramutatosi ben presto in una standing ovation. La dichiarazione è stata trasmessa anche sulla Cbs ma senza audio. Robert De Niro già in passato aveva definito Trump un maiale, invitandolo a stare alla larga dai ristoranti NoBu di cui è comproprietario e dichiarando pubblicamente di volere prenderlo a pugni in faccia.

 

Agenzia Dire

Cinema. Reese Witherspoon conferma: La Rivincita delle Bionde 3 si farà

Musica. E' morto Gino Santercole, autore di bellissime canzoni

Cinema. Dal 14 Giugno A Quiet Passion, Cynthia Nixon è Emily Dickinson

 


ARTICOLI CORRELATI
Lei pensa di essere in grado di mettere pace tra i due leader? "Perché credete che non sia capace? E penso che l'unico posto dove si potrebbe fare questo incontro è l'Italia"
Giovedì scorso 25 febbraio alle 19,00 eravamo all'interno del Teatro Sala Umberto, per un appuntamento con Carlo Buccirosso
La società Toilet-Tweets ha stampato i migliori Tweet del Tycoon sui rotoli di carta igienica e le vendite del prodotto stanno andando alla grande
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Tanti amici invitati alla Limonaia per i 45 anni di Ilfrida Ismolli
2
Dopo una discussione famigliare Giancarlo Magalli viene portato in ospedale perché ha ricevuto "La botta in testa" FOTO
3
Leggendo della morte di Aldo Reggiani... Quando in tv irruppe "La freccia nera"
4
La star internazionale del cinema per adulti testimonial di “Miss Sana e Bella”
5
Lillo & Greg Best of mette in scena un frizzante “varietà” che ripropone tutti cavalli di battaglia della famosa coppia comica
1
La lista dei film che vi faranno vivere la più calda atmosfera natalizia di sempre
2
Vita e morte della reginetta delle pin up, Bettie Page
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency