Venerdì 28 Febbraio 2020 ore 22:08
MONDIALI DI RUSSIA
E' chiaro, Lionel Messi soffre della "Sindrome della patria vera"
Oggi voglio entrare in tackle durissimo sull’argomento più dibattuto a livello mondiale: Lionel Messi...

Oggi voglio entrare in tackle durissimo sull’argomento più dibattuto a livello mondiale: Lionel Messi. E lo voglio fare per spezzare le gambe alle parole fuori luogo e cliché giornalistici, che spesso abbondano nei giornali di lingua ispana e italiana. Vi ‘chiarisco’ subito, che per me, il problema non è ‘el leproso’ ‘el pecho frio’ ; ma coloro i quali in maniera onnipotente e narcisistica credono d’essere come lui; e poi, in campo, non conoscono neanche i fondamentali del calcio. Vi ho detto che probabilmente, Messi, soffra della ‘Sindrome della patria vera’; quello stato d’animo devastante, di chi, dopo un’emigrazione ‘forzata’ in tenera età, non sa più se è figlio della patria ‘escludente’ o di quella nuova ‘accogliente’.

Durante l’inno nazionale argentino, ieri, l’espressione somatica della ‘pulga’ era tormentata; come quella di chi non riesce a controllare le emozioni. Ma quali emozioni? Erano ‘vere’ emozioni sonore e nmemoniche dell’infanzia? O ‘intrusi’ inconsci maledetti che si esprimevano attraverso sensi di colpa che in quel preciso momento gli minavano la mente e il cuore? Perché quella mano a strofinarsi la fronte oltre che a nascondere gli occhi? Per cacciare dalla mente pensieri dolorosi? Per non far vedere le lacrime? O per non lasciar leggere l’anima, negli occhi aperti?

Io credo che Messi, oltre che calciatore di livello alto, sia una persona eccezionale, forgiato su valori famigliari antichi e forti. Penso che ami i colori della bandiera argentina, più di quelli del Newell’s e del Barcelona, ma penso anche, che come tutti gli esseri umani egli affronti lotte quotidiane, che si muovono e ‘dribblano’tra istinto e ragione.

Ho letto oggi frasi come Messi-male; Messi-cani, Messi-peggio e altre di questo stile, restandoci male. L’ingratitudine umana è più forte della consapevolezza dei valori empirici di atleti che ci hanno fatto gioire da decenni con le loro azioni sul campo. Un calciatore è una ‘macchina’ psicomotoria complessa e unica. I talenti come Messi sono ancora oltre tutto ciò; da sembrare alieni. Ai denigratori del giorno dopo voglio mettere in ‘luce’, che Messi oltre ad essere il cognome di questo mito vivente calcistico, è plurale di ‘messe’ e significa mietere ( le messi sono abbondanti) e figurativamente anche frutto, risultato di un'attività, di un duro lavoro. Messi di lodi per te, nonostante tutto, Lio!

 

Leggi anche:

Mondiali Russia: Cosa impedisce a Leo Messi di vincere in nazionale?


ARTICOLI CORRELATI
Dopo il pareggio deludente dell’esordio con l’Islanda, la ‘Selecciòn Argentina’ oggi alle ore 20, incontrerà la Croazia
Nella prima partita di Champions League, la Roma di Rudi Garcia ha dimostrato di essere una squadra arcigna e matura
In Argentina un sondaggio pubblicato dalla versione online del Clarin premia la compagna di Martin Demichelis
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Partita molto combattuta e ricca di emozioni, la Lazio ha segnato almeno tre gol in 10 partite in questo campionato, nessuna ha fatto meglio
Data di pubblicazione: 2020-02-23 16:21:56
2
I giallorossi rifilano un 4-0 firmato da Ünder, Mkhitaryan, Dzeko e Kolarov
Data di pubblicazione: 2020-02-23 20:50:36
3
La squadra di Lotito in quattro anni ha raggiunto risultati tecnici ed economici importanti, così come l’Atalanta di Percassi
Data di pubblicazione: 2020-02-25 21:24:54
4
Il play ex Sassari rescinde e si accasa a Bologna: Webster e Ponds i nomi per sostituirlo
Data di pubblicazione: 2020-02-27 12:19:02
1
Spettacolo e gol all’Olimpico, 5-1 con doppiette di Immobile e Caicedo, primo gol in A per Adekanye
Data di pubblicazione: 2020-02-02 21:21:38
2
Il 23 febbraio 2020 la Roma, allenata da Paulo Fonseca, incontrerà allo Stadio Olimpico il Lecce, allenato da Fabio Liverani
Data di pubblicazione: 2020-02-10 19:39:52
3
I giallorossi pagano un primo tempo scioccante che li vede sotto 3-0 dopo mezz'ora
Data di pubblicazione: 2020-02-01 22:58:14
4
Grazie al diciottesimo risultato utile consecutivo, la Lazio si porta ad un punto dalla capolista Juventus
Data di pubblicazione: 2020-02-10 09:05:29
5
I giallorossi incassano un'altra sconfitta all'Olimpico, stavolta a trionfare sono gli uomini di Mihajlovic
Data di pubblicazione: 2020-02-07 23:26:53
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]