Giovedì 19 Luglio 2018 ore 19:37
TERAPIA DI BELLA
Metodo Di Bella, le testimonianze di 5 pazienti in lotta con il tumore
Sarcoma di Ewing, Glioblastoma, Carcinoma polmonare, Linfoma gastrico e Carcinoma del seno

Nella giornata di Mercoledì 4 luglio alle ore 21,00 sull’emittente Tv “Telecolor” è stata trasmessa una  puntata  dello speciale “Medicina Amica” in cui sono state presentate le ”testimonianze di  5 pazienti” che con il Metodo Di Bella hanno avuto rilevanti risposte obiettive stabili e la remissione di gravi malattie neoplastiche. Hanno risposto positivamente al MDB tumori con caratteristiche assolutamente diverse, sia per gli aspetti istologici che immunoistochimici dei tessuti di origine, che per le diverse prerogative evolutive, documentando quindi  l’efficacia del MDB sulle caratteristiche biologiche basilari e comuni a tutti i tumori. Il MDB è stato ben tollerato, non ha provocato tossicità significativa o eventi avversi. I casi sono perfettamente documentati   attraverso cartelle cliniche, relazioni di centri ospedalieri  o universitari specialistici, esami emato chimici e strumentali, e i pazienti ne hanno dato diretta testimonianza nell’intervista. I cinque casi in questione,  scientificamente e clinicamente significativi, riguardano:

  • Sarcoma di Ewing di una bimba, ripetutamente recidivato dopo interventi chirurgici  invasivi  e ripetuti cicli di  poli  chemio- radioterapia.  Le continue recidive sono state  bloccate  solo dopo l’applicazione del MDB .

Da sottolineare una circostanza (verificatasi non di rado in diversi precedenti analoghi) ma altamente significativa:  la bimba è l’unica sopravvissuta  tra il gruppo di pazienti,  affetti da questa neoplasia, ricoverati in quel periodo nel medesimo reparto .

  • Glioblastoma, da oltre 4 anni  con risposta obiettiva  che consente al paziente di svolgere normalmente la propria  attività lavorativa.

  • Carcinoma polmonare in progressione mediastinica, ora in assenza di malattia, e oramai da oltre 6  anni.

  • Linfoma gastrico guarito stabilmente e in remissione completa dopo soli 6 mesi di MDB.

  • Carcinoma del seno documentato con biopsia, esami istologici, immunoistochimici, e prove strumentali, ecografie, risonanza magnetica, Pet ecc… in remissione completa e stabile col MDB da oltre sei anni senza intervento chirurgico , chemio o radioterapia. 

L’oncologia ufficiale non ha alcuna casistica o documentazioni di tumori del seno stabilmente guariti senza interventi chirurgici. Gil unici casi documentati e pubblicati (n.20) sulla massima banca dati biomedica scientifica internazionale ufficiale (www.pubmed.gov) sono quelli che hanno seguito il MDB.

 

Leggi anche:

Metodo Di Bella, più arrivano conferme e più aumentano le diffamazioni

Metodo Di Bella, i nuovi dati scientifici testimoniano la sua efficacia

Metodo Di Bella 2018: La prevenzione farmacologica dei tumori

 

* Dott. Giuseppe Di Bella, figlio del prof. Luigi Di Bella e studioso della terapia antitumorale Di Bella


ARTICOLI CORRELATI
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante
Riconoscimenti ufficiali su innumerevoli riviste scientifiche accreditano la terapia anticancro del prof. Di Bella
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La remissione completa e stabile di tumori della mammella e della prostata senza intervento chirurgico, chemio o radio
2
Il caso clinico: Un bimbo presenta alla nascita una neoformazione di 6 cm all’arto inferiore destro, asportata dopo soli 12 giorni di vita
3
In 3 mesi con la cura Di Bella una riduzione della massa tumorale di oltre il 50%, dato certificato e firmato da un oncologo che consiglia il proseguimento del MDB
4
Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante
5
In Italia non esistevano società in grado di offrire alle famiglie servizi di assistenza domiciliare integrata
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency