Mercoledì 24 Luglio 2019 ore 01:05
CASTELLO BANFI - IL BORGO
Matrimonio a Castello Banfi, una favola moderna al sapore di Toscana
"Eternamente tuo, eternamente mia. Eternamente nostri", le romantiche promesse nel film Sex and the city

"Eternamente tuo, eternamente mia. Eternamente nostri" queste erano le romantiche promesse che si scambiavano nel film Sex and the city la protagonista Carrie Bradshaw e il suo amato di sempre, Mister Big, mutuandole dalla lettera che Ludwig van Beethoven dedicò alla sua “Immortale Amata”, identificata con la viennese Antoine von Birkenstock, missiva redatta in tre riprese tra il 6 e il 7 luglio 1812.

Ebbene, se esiste una location da favola, idonea a questi versi immortali, in cui suggellare e celebrare l’amore questa è Castello Banfi – Il Borgo.

A soli 20 chilometri da Montalcino, terra patria del Brunello di cui l’azienda Banfi è un simbolo nel mondo, immerso nella campagna toscana, il principesco Castello Banfi – Il Borgo è circondato da una scenografia naturale costituita dai vigneti della Banfi, un luogo da far invidia a un set cinematografico hollywoodiano. Un antico borgo in pietra, nato nel 1700 ai piedi delle mura e delle torri del Castello di Poggio alle Mura, in cui la tradizione è di casa ed è valorizzata in tutti i suoi aspetti: enogastronomici, storici, architettonici, paesaggistici e ambientali. La tenuta Castello Banfi si estende a sud di Montalcino, al confine con la Val d’Orcia, con 2830 ettari tra vigneti, frutteti e oliveti tutt’intorno.

(Il Direttore di Castello Banfi - Il Borgo, Juan Miquel)

Il bellissimo boutique hotel comprende 9 camere e 5 suites, una spa, una sala fitness, due ristoranti, una piscina riscaldata e un roseto utilizzato anche per esclusive cene a due, un pool bar aperto tutto il giorno in cui gustare la colazione con dolci e pane fatti nel borgo, un brunch veloce ma appetitoso e un aperitivo stuzzicante.

Inoltre, all’interno di Castello Banfi – Il Borgo si possono degustare i prestigiosi vini Banfi e appetizer di qualità presso l’ Enoteca alle Mura, si può proseguire decidendo di pranzare nella bellissima Taverna Banfi che offre piatti della tradizione toscana sapientemente cucinati dallo chef .

Potete scegliere di fare una bella passeggiata dentro il castello per vedere le sale del Museo del vetro e acquisire conoscenza su questo materiale. C’è anche una splendida e confortevole sala lettura che vi ospiterà nei pomeriggi più freschi. Continuando potrete fare anche una visita presso la Balsameria Banfi per scoprire come si lavora un prodotto unico, autentico e genuino. Naturalmente per gli appassionati di vino, non deve mancare una visita guidata nelle cantine Banfi per approfondire la passione enologica.

Il ristorante gourmet del castello è la Sala dei Grappoli che rivisita la tradizione e crea un perfetto connubio tra materie prime e alta cucina.

All’interno di Castello Banfi - Il Borgo, d’estate, si svolge anche il Jazz wine festival

Molti innamorati scelgono il borgo per la bellezza, la pace, l’alta cucina, la raffinatezza e l’esclusività del luogo per convolare a nozze. All’interno del borgo c’è anche una piccola chiesetta romantica e suggestiva proprio come nelle favole, la bellissima chiesa dell’Amorosa a pochi metri di distanza dal Castello e alcuni sposi decidono di celebrare lì la cerimonia religiosa, a fianco al Castello Banfi. Gli sposi vivranno il loro indimenticabile giorno immersi nel fascino medioevale del castello e circondati dalla bellezza dei vigneti e della campagna della Val D’Orcia, lontani da ogni interferenza esterna.

Per i futuri sposi che poi volessero ospitare amici e parenti all’interno del Castello Banfi, c’è la diponibilità di farli soggiornare all’interno delle 14 lussuose camere e suites, offrendo tutti gli spazi ad uso esclusivo degli sposi e dei loro invitati.

Lo staff del regale Castello Banfi con la sua competenza e squisita cortesia vi aiuterà in tutti i dettagli realizzando in maniera raffinata ed elegante ogni richiesta, dagli addobbi floreali, all’accompagnamento musicale, alla cerimonia all’aperto o nella chiesetta o, addirittura, all’interno del castello, sino ai fuochi d’artificio. Il banchetto nuziale sarà realizzato dallo chef gourmet Domenico Francone e dalla sua straordinaria brigata, sia che si tratti di un pranzo sia che si scelga un sontuoso buffet o si opti per un matrimonio serale con cena. La possibilità di svolgere il matrimonio all’interno o all’esterno del castello è a discrezione degli sposi.

Una ricca proposta di vari menù della tradizione toscana, accompagnati dai pregiati vini della Banfi allieteranno il vostro giorno più bello: il giorno del matrimonio naturalmente, ma anche ogni altra occasione speciale, banchetto di cerimonia o di lavoro. Al Castello Banfi Il Borgo, ogni sogno diventa realtà.

 

Se vuoi saperne di più su Castello Banfi - Il Borgo

 

Leggi anche:

Cena d'estate alla Sala dei Grappoli, il ristorante di Castello Banfi

 


ARTICOLI CORRELATI
A Roma è stata presentata l’edizione limitata de La Pettegola 2018, in una reinterpretazione curata da Ale Giorgini
"Ho dei gusti semplicissimi; mi accontento sempre del meglio", parola di Oscar Wilde
Torna "Jazz & Wine in Montalcino" 2019, nel segno delle grandi star italiane e internazionali e del vino di qualità
I PIU' LETTI IN VIAGGI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Un pomeriggio indimenticabile all’Hotel Rome Cavalieri. Con alcuni capolavori veneziani del 1700 e il comò appartenuto al Re di Polonia
2
A Roma è stata presentata l’edizione limitata de La Pettegola 2018, in una reinterpretazione curata da Ale Giorgini
3
Un hotel storico a cinque stelle nel cuore della città più vivace d'Europa
4
Un percorso di circa 200 chilometri lungo la via Latina, una delle più antiche vie romane che collegava Roma a Capua
5
Sono luoghi dal clima mite e di impareggiabile fascino che si affacciano sulla sponda veneta del Lago di Garda
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]