Domenica 29 Marzo 2020 ore 13:50
ESTERNALIZZATI ASL
Sanità Lazio, Lavoratori Cup. Cobas Asl Rm3: No a riduzione salario
"Il Cobas esprime la totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che vedono minacciate le loro già precarie condizioni di vita e di lavoro"

"Il Cobas Asl Rm3, in merito alla questione degli esternalizzati della Asl, lavoratrici e lavoratori che da anni assicurano con competenza e professionalità, non solo i servizi legati al Centro Unico di Prenotazioni, ma anche molte delle attività amministrative essenziali, la cui presenza e collaborazione è resa oggi ancor più indispensabile dalla ormai cronica e preoccupante carenza del personale, esprime la totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che, a causa di una gara d’appalto, vinta al ribasso, vedono minacciate le loro già precarie condizioni di vita e di lavoro

Da anni, come Cobas Asl Rm3, si è cercato di seguire tale problematica, proponendo, anche recentemente, ai loro rappresentanti sindacali di categoria di costruire un percorso comune partecipativo insieme alla RSU e a tutte e tutti le/i lavoratrici e i lavoratori.

Tali Organizzazioni Sindacali erano, indubbiamente, più preoccupate ad inseguire loro giochi e interessi ed hanno preferito evitare ogni tipo di confronto e di iniziativa comune, impedendo, di fatto, la costruzione di un percorso condiviso che potesse tutelare al meglio la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori, opponendosi coerentemente contro i tentativi di riduzione dei servizi e delle attività portati avanti dalla Regione Lazio.

Crediamo che difronte ad una questione così delicata siano prevalsi, ancora una volta, giochi ed interessi particolari con la conseguenza di generare un clima crescente di incertezza e preoccupazione con il risultato di vedere oggi per le lavoratrici e i lavoratori una riduzione significativa in termini di salario (oltre 200 euro) e lo spettro della perdita del posto di lavoro in un clima di pressioni e di ricatti.

Ora le loro Organizzazioni Sindacali hanno indetto, a giochi ormai fatti, anche con la loro complicità, una farsa di sciopero per il prossimo 3 settembre: si dovrebbero solo vergognare.

Chiaramente gli spazi ora sono minimi, ma come Cobas Asl Rm3, faremo il possibile per far sentire la nostra solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori, cercando di dare tutto il supporto e il sostegno necessario ad ogni iniziativa che intenderanno intraprendere". Così un comunicato dei Cobas Asl Rm 3.


ARTICOLI CORRELATI
Se ti ammali negli Usa e non hai l'assicurazione, puoi anche morire senza cure
Domenica Teramo (Cobas): "La giunta Zingaretti continua a non comprendere quanto stanno rivendicando da oltre due mesi i lavoratori del sistema sanitario della Regione Lazio, precari da decenni"
Cotral ricorda che il servizio sarà regolare dalle 17 alle 20. Ulteriori disagi e/o soppressioni potrebbero verificarsi dalle 20 fino a fine servizio
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La denuncia della scomparsa. Dopo una breve ricerca, è stato trovato il corpo esanime dell’uomo
Data di pubblicazione: 2020-03-29 11:21:41
1
La denuncia della scomparsa. Dopo una breve ricerca, è stato trovato il corpo esanime dell’uomo
Data di pubblicazione: 2020-03-29 11:21:41
1
Da Sanremo alla Puglia, passando per la Toscana e l’Umbria: in ginocchio il settore florovivaistico
Data di pubblicazione: 2020-03-17 11:21:48
2
Il giovane si era trasferito nella Capitale da tempo, ma era piuttosto conosciuto nel Comune prenestino
Data di pubblicazione: 2020-03-22 12:08:19
3
La struttura sanitaria in via del Mare 69/71, nel pomeriggio di giovedì 5 marzo è stata interdetta al pubblico
Data di pubblicazione: 2020-03-05 16:34:58
4
I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nelle ultime ore hanno denunciato 15 persone per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità"
Data di pubblicazione: 2020-03-11 20:33:45
5
Fermato dai Carabinieri per un normale controllo, si è scoperto essere sottoposto a isolamento domiciliare dal 14 di marzo
Data di pubblicazione: 2020-03-22 13:19:06
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]