Mercoledì 11 Dicembre 2019 ore 03:41
SAGRA AD AMATRICE
Amatrice, Sagra, 25mila presenze per gli spaghetti più famosi del mondo
“Una scommessa vinta, i vostri sorrisi”, così il Sindaco di Amatrice, Filippo Palombini, sulla Sagra degli Spaghetti all’Amatriciana

“Una scommessa vinta, i vostri sorrisi”. È con queste parole che il Sindaco di Amatrice Filippo Palombini definisce questa Edizione 2018 della Sagra degli Spaghetti all’Amatriciana. Una festa corale della quale questo popolo aveva davvero bisogno, tre giorni di allegria, di canti, di suoni, di balli, di comunità. Una comunità ferita ma orgogliosa e tenace che è stata capace di tornare a cantare, di tornare a sorridere e a ballare e a commuoversi e a ridere, e a cantare la propria voglia di vivere e di andare avanti, nonostante tutto. 

"Una manifestazione che ci voleva, fatta di ore preziose vissute tutti insieme, come prima, come quando nessuno avrebbe mai potuto immaginare la tragedia che ha cambiato la vita di ciascun membro di questa comunità. Una manifestazione desiderata, voluta tenacemente, che ha visto una popolazione intera tornare con amore e dedizione alle proprie tradizioni, e alla sua tradizione più bella, quella dei nostri padri, che per mezzo secolo è stata un punto di riferimento di questo territorio e che ha reso il nostro piatto principe famoso in tutto il mondo, con 25mila persone che hanno affollato, nei tre giorni della Sagra, la nostra città. Persone che non si sono arrese, nella giornata di domenica, nonostante la pioggia e che hanno atteso in fila, sotto gli ombrelli, per un piatto di spaghetti, dei nostri spaghetti all’Amatriciana". 

Una manifestazione che è stata possibile grazie alla dedizione completa e appassionata della Pro Loco, "che anche quest’anno ha dato il meglio di sé, servendo migliaia di gustosissimi piatti di Amatriciana, apprezzati dai tantissimi turisti che si sono riversati in questa Conca nel fine settimana, provenienti da tutta Italia e dall’estero. La nostra storica Pro Loco, che non ha sentito la stanchezza delle tante ore dietro ai fornelli e che ha avuto un sorriso per tutti, supportata con abnegazione dalla Pro Loco di Cittareale e di Castel di Tora, dall’UNPLI, dall’AIPS di Sant’Angelo di Amatrice, che hanno condiviso con noi questa esperienza. Una manifestazione che è stata possibile grazie al prezioso supporto della Regione Lazio e di LazioCrea, che sono state con noi nelle difficili settimane dell’organizzazione e che non ci hanno fatto mancare l’aiuto nei tre giorni cruciali che hanno visto migliaia e migliaia di persone in fila per assaggiare un piatto dei nostri meravigliosi spaghetti".

Una festa che si è svolta con ordine e in piena sicurezza grazie alla costante vigilanza delle Forze dell’Ordine, che hanno garantito serenità a tutti. "E allora grazie. Grazie a tutti coloro che hanno permesso tutto questo ma grazie infinite a tutti quelli che si sono messi in viaggio per raggiungere Amatrice, la nostra città che, pur ferita, non ha esitato ad aprire le sue porte a tutti, con l’amore di sempre, con il calore di sempre, con lo spirito di sempre".

"Questa terra ha tanto da fare, ancora. Qui ad Amatrice tutti sono al lavoro, seriamente, con diligenza,  con amore, con la voglia di vincere questa battaglia che è la vita di ciascuno di noi. Ci portiamo nel cuore i ricordi di queste giornate piene di vita, di gioia, di ardore, di speranza nel futuro. Ci mettiamo al lavoro senza dimenticare nulla, con lo stesso sentimento di ieri nell’anima: il ricordo indelebile di chi non c’è più, il calore che tutto il mondo è stato capace di portare qui, la solidarietà di tanta gente, i profumi della nostra salsa che per tre giorni hanno riempito quest’aria.  A tutti coloro che sono stati qui con noi in questi tre giorni: grazie per i vostri sorrisi. Quei sorrisi che ci hanno dimostrato che, sì, ne vale la pena. Grazie di cuore".

 

LEGGI ANCHE:

Pirozzi, 2 anni fa il terremoto: "Il 50% di Amatrice è macerie"

2° Anniversario sisma Centro, "Italia ancora senza Piano prevenzione"


ARTICOLI CORRELATI
Gli spaghetti all’amatriciana in festa oggi e domenica ad Amatrice
Un articolo del giornalista Stefano Carina fa scatenare le polemiche
"I problemi veri sono altri. Forse il sindaco ha colto l'occasione per fare un po'di pubblicità ad Amatrice"
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
2
Faceva credere di versare gli assegni ricevuti a favore della Compagnia Assicuratrice, ma la nota Compagnia assicurativa era all'oscuro delle truffe che si stavano perpetrando
Data di pubblicazione: 2019-12-09 10:22:39
3
Previsti venti in grado di strappare facilmente ramoscelli dagli alberi e rendere difficoltoso camminare controvento
Data di pubblicazione: 2019-12-09 19:47:17
4
Si parte soprattutto dalle regioni del Nord con in testa Lombardia e Veneto, terza la Sicilia
Data di pubblicazione: 2019-12-09 14:06:34
5
Operazione d'arresto da parte dei Carabinieri Nas nelle provincie di Roma, Latina e Caserta. L'intervento finalizzato a bloccare la rete di un sistema corruttivo, ha avuto successo
Data di pubblicazione: 2019-12-10 10:35:50
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]