Martedì 19 Febbraio 2019 ore 23:51
FINTI OPERAI ENEL
Tivoli, Arrestati ladri d'appartamento che simulavano essere operai Enel
Simulavano d'essere operai dell'Enel

I Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme, coordinata dal Comando Compagnia e sotto l’egida della locale Procura della Repubblica, nell’ambito di mirati  servizi di controllo del territorio predisposti  al fine di contrastare i fenomeni delittuosi connessi ai reati contro il patrimonio, ieri pomeriggio, hanno arrestato un 37enne di Zagarolo e un 26enne di Roma, entrambi con precedenti. 

I due soggetti, già segnalati nei giorni scorsi quali persone sospette che si aggiravano in località di Villa Adriana simulando di essere operai dell’ “Enel”, indossando magliette di detta società e portando al seguito falsi contratti di stipula nonché fraudolente tessere di riconoscimento per non insospettire la cittadinanza, venivano bloccati dai Carabinieri mentre stavano commettendo un furto in un appartamento della zona

A seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri sono immediatamente giunti sul posto, dove fermavano, nell’androne del palazzo, il 26enne che faceva da “palo” e ancora in possesso di un paio di orecchini appena trafugati e, successivamente, rintracciavano e bloccavano il suo complice all’interno dell’appartamento dove, sperando di sottrarsi alla cattura, si era nascosto sopra un armadio all’interno della camera da letto.

Nelle fasi dell’arresto, inoltre, uno dei due malviventi, il più giovane, opponeva anche resistenza nei confronti dei militari, venendo anche accusato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

La refurtiva, composta da diversi oggetti in oro e preziosi,  veniva recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Tivoli, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Leggi anche:

Roma, venerdì 14 settembre rifiuti a casa per lo sciopero dipendenti Ama

Roma, Eur: Bambini maltrattati dalle maestre dell'asilo

Roma, via della Mercede: Si fingeva cliente del B&B per rubare


ARTICOLI CORRELATI
Ieri sera, venerdì 26 agosto, intorno alle 20,30 un pauroso incidente in via Tiburtina, uno scontro frontale all'altezza di Villa Adriana
La "lottizzazione Nathan" rischia di far perdere il titolo di patrimonio dell’umanità, acquisito nel 1999
Il movimento W Tivoli attacca Zingaretti: "Lo ha eliminato nonostante le promesse durante la campagna elettorale"
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
In via Patatona 7, un uomo rimaneva incastrato sotto un macchinario del tipo Bobcat, un piccolo mezzo cabinato, capovolto per motivi ancora sconosciuti
2
È questa la convinzione dei Carabinieri che indagano sulla morte della diciottenne e che hanno raccolto una monumentale informativa
3
La donna veniva picchiata davanti ai figli: una volta è stata chiusa fuori casa nuda
4
Ferito da un frammento di ceramica non è riuscito a bloccare l'emorragia
5
Nel cimitero di Sora l'ammucchiamento delle bare si sta protraendo oltremisura, causando l'uscita di liquidi con tutte le conseguenze igienico - sanitarie
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency