Lunedì 19 Agosto 2019 ore 02:02
Regione Lazio, Parisi: Roma - Latina con Zingaretti non si farà mai
"Zingaretti oggi non ha i soldi per finanziare l'opera. Dopo quasi vent'anni sulla Roma-Latina siamo al punto di partenza"

"Dopo quasi vent'anni ieri è arrivato l'ennesimo blocco alla Roma-Latina. Il Consiglio di Stato ha annullato l'aggiudicazione della gara fatta dalla giunta Zingaretti. Una concessione che ancora una volta dava eccessivi vantaggi economici al privato spagnolo aggiudicatario e non offriva garanzie sufficienti per la restituzione dei finanziamenti della Pubblica Amministrazione". Lo dichiara in una nota Stefano Parisi, portavoce del Centrodestra al Consiglio regionale del Lazio.

"Ora, Zingaretti, per inseguire il Movimento 5 Stelle pensa di far fare l'opera al pubblico e affidarne la gestione alla società Autostrade per il Lazio di proprietà della Regione e dell'Anas. La solita storia. Poiché la politica non riesce a regolare i rapporti con i privati, la sinistra statalista del Pd di Zingaretti e del Movimento 5 Stelle vuole tornare alla gestione diretta dello Stato. Peccato che l'autostrada costi 2,7 miliardi di euro che erano in gran parte finanziati direttamente dal privato.

Zingaretti oggi non ha i soldi per finanziare l'opera e la Regione non ha più capienza per indebitarsi ulteriormente. Intanto - conclude Stefano Parisi - sulla Pontina c'è il limite di 30 km orari perché ci sono troppe buche ed è la strada più pericolosa d'Italia. Dopo quasi vent'anni sulla Roma-Latina siamo al punto di partenza".


ARTICOLI CORRELATI
Intervista a Gualtiero Alunni, portavoce del Comitato No Corridoio Roma–Latina, che ieri ha scritto a Zingaretti
"Il presidente Zingaretti risponda su una domanda semplice ai cittadini di Roma e Lazio: intende impegnarsi per la riprogrammazione dei 470 milioni per la Roma-Latina o no?"
Conferenza a Roma per fare il punto della situazione. I costruttori:"A questo punto meglio adeguare la Pontina"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
2
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
3
Chiuse le indagini: la Raggi potrebbe rispondere di falso per la nomina di Renato Marra e di abuso d'ufficio per quella di Romeo
4
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
5
"Era il polmone verde della città di Roma, con un'amministrazione comunale che si dimentica di organizzare la manutenzione, il controllo e la prevenzione"
1
Nonostante liti e polemiche Salvini vola nei sondaggi: e ciò spiega meglio di qualsiasi politologo il senso della trattativa tra Renzi e il M5S
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]