Lunedì 22 Ottobre 2018 ore 09:22
NOVITA' IN TV
TV. Su Fox Italia Roma Nord e Roma Sud in ''Romolo + Giuly''
La travagliata storia d’amore tra Romolo e Giuly, coppia di eredi di potenti famiglie della Capitale

‘Ratto delle Parioline’, ‘Schiaffo di Anagnina’ e ‘Breccia di Corso Francia’. Queste sono solo alcune delle ‘rinomatissime’ vicende storiche che hanno animato la faida tra Roma Nord e Roma Sud, che prende vita sul piccolo schermo nella nuova serie comedy ‘Romolo + Giuly – La Guerra Mondiale Italiana’, già da lunedì 17 settembre alle 21.15 su Fox (canale 112 di Sky).

Al centro del racconto la travagliata storia d’amore tra Romolo (Alessandro D’Ambrosi) e Giuly (Beatrice Arnera), coppia di eredi dei Montacchi e dei Copulati: potenti famiglie della Capitale che rimandano con ironia al celebre dramma shakesperiano Romeo e Giulietta. L’incontro tra i due ragazzi fa riesplodere il conflitto ancestrale tra l’opulenta e ‘fighetta’ Roma Nord e la verace e ‘coatta’ Roma Sud, conflitto che ben presto, e in modo completamente inaspettato, coinvolgera’ tutta Italia. In #RomoloGiuly – prodotta dalla Wildside e creata da Giulio Carrieri, Alessandro D’Ambrosi e Michele Bertini Malgarini – c’e’ satira e comicita’. E’ una lente di ingrandimento senza censura su quello che in realta’ ci circonda. Spaccio di filippini, safari in jeep nei quartieri periferici organizzati per i ricchi, Roma Nord gemellata con Cortina, lusso, mondanita’, esclusivita’, matrimoni combinati tra persone dello stesso status sociale, aperitivo al Treebar (un locale romano) e nella lista dei film preferiti c’e’ solo ‘Tre Metri Sopra il Cielo’ di Federico Moccia. Questa e’ in sintesi la Capitale chic capitanata da Massimo Copulati (Massimo Ciavarro). Dai quartieri “top” alla periferia. Una giungla ‘governata’ da Arfio Montacchi (Federico Pacifici), il piu’ grande imprenditore di rifiuti della storia.

La serie comedy e’ una carica esplosiva di ironia che dà al pubblico intrattenimento condito con risate e spunti di riflessione sulla condizione della societa’ di oggi. Ma se Roma e’ in lotta, il resto dello Stivale non rimane a guardare e una terribile e sotterranea minaccia incombe sulla Capitale. Napoli e Milano – capitanate rispettivamente da Don Alfonso (Fortunato Cerlino) e da Giorgio Mastrota (nei panni di se stesso) – unite dall’odio per Roma si coalizzano nella piu’ insospettabile delle alleanze. Le due citta’ sono infatti esasperate dal bullismo culturale dei romani, che da sempre dileggiano i milanesi come dei noiosi stakanovisti avvolti dalla nebbia e i napoletani come “mariuoli” sommersi dai rifiuti e dal caos. Nel cast: Alessandro D’Ambrosi, Beatrice Arnera, Fortunato Cerlino, Massimo Ciavarro, Federico Pacifici, Giorgio Mastrota, Michela Andreozzi, Umberto Smaila, Nunzia Schiano, e Francesco Pannofino.

‘ROMOLO+GIULY’, ALESSANDRO D’AMBROSI E’ IL ROMOLO 2.0
Ragazzo di Roma Sud, verace, coatto e innamorato della sua Giuly (Beatrice Arnera). Lui e’ Romolo Montacchi, interpretato da un carismatico e accattivante Alessandro D’Ambrosi. L’attore non e’ solo uno dei protagonisti di ‘Romolo+Giuly – La Guerra Mondiale Italiana’ ma e’ anche il creatore della serie comedy di Fox e prodotta da Wildside.

“Io vorrei che il pubblico cogliesse da questa serie la capacita’ di ridere e di mettere alla berlina in maniera surreale e grottesca usi, costumi e vizi di un Paese che regala tantissimo ma e’ pieno di tante contraddizioni- ha raccontato D’Ambrosi- Questo collidere di mondi diversi che avviene nella nostra serie credo che possa essere un inizio di discussione su un buon modo per percepire l’altro e una comunita’ sempre piu’ globale”. ‘


BEATRICE ARNERA LA GIULY 2.0: ‘STUPITA DA COMODITA’ TUTE ACETATE ROMA SUD’
Giovani, carismatica, ‘top’ al punto giusto per essere una perfetta Giulietta, o meglio, Giuly: una versione moderna della Giulietta di Shakespeare. Lei e’ Beatrice Arnera, una delle protagoniste di ‘Romolo+Giuly – La Guerra Mondiale Italiana’. La giovane e talentuosa attrice interpreta Giuly Copuleti, la dolce meta’ di Romolo Montacchi. Questo amore non “s’ha da fare”. La loro relazione infatti sara’ ostacolata in tutti i modi dalle loro famiglie, troppo impegnate ad odiarsi e a volere il trono della Capitale. 

“E’ stato divertente interpretare Giuly, io sono piemontese e non avevo idea di queste differenza cosi’ radicata tra Roma Nord e Roma Sud- ha dichiarato l’attrice – E’ stato divertente anche l’excursus del personaggio che interpreto. Un viaggio che ha portato Giuly dalla sua Roma Nord verso un territorio a lei sconosciuto, ovvero Roma Sud”.

La Arnera interpreta un personaggio curioso e interessante che sorprendera’ il pubblico accompagnandolo nel suo viaggio verso Roma Sud. Giuly scendera’ dai tacchi per indossare scarpe da ginnastica, tute acetate e orecchini che sembrano hula hoop per amore. 


GIORGIO MASTROTA: ‘MI FA STRANO VEDERMI LONTANO DAI MATERASSI’
Dalle televendite alle serie tv. Giorgio Mastrota interpreta se stesso in ‘Romolo + Giuly – La Guerra Mondiale Italiana’. “Mi fa strano vedermi lontano dai materassi”, ha dichiarato nel corso della conferenza stampa di presentazione della serie tv a Palazzo Brancaccio. “Questo progetto per me rappresenta un’esperienza nuova e divertente. Io interpreto me stesso, ma il me stesso che vedrete non sono io: il personaggio che interpreto e’ cattivo, io no”, ha raccontato il principe delle televendite.

Agenzia Dire, Letizia Leombruni

Leggi anche:

Asia Argento accusa Rose McGowan: ''O ti scusi o ti denuncio''

Negramaro, il chitarrista è grave e la moglie aspetta un bimbo

Musica. Nuovo album per i Kutso, esce il 28 Settembre "Che effetto fa'"

 


ARTICOLI CORRELATI
I due, immortalati dalle telecamere Sky in tribuna durante la finale di Europa League. Decisive le foto con la D'Amico
Lo comunica durante la conferenza stampa X Factor Italia. L'unico che si espone sul caso è Manuel Agnelli
Gomorra la serie, prodotta da Sky e Cattleya che la critica ha definito come la migliore mai realizzata in Italia
I PIU' LETTI IN SPETTACOLI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Tanti amici invitati alla Limonaia per i 45 anni di Ilfrida Ismolli
2
Dopo una discussione famigliare Giancarlo Magalli viene portato in ospedale perché ha ricevuto "La botta in testa" FOTO
3
Leggendo della morte di Aldo Reggiani... Quando in tv irruppe "La freccia nera"
4
La star internazionale del cinema per adulti testimonial di “Miss Sana e Bella”
5
Lillo & Greg Best of mette in scena un frizzante “varietà” che ripropone tutti cavalli di battaglia della famosa coppia comica
1
Le motivazioni di un calo di ascolto di un programma televisivo, sono spesso molteplici
2
"Il passaggio da fiction a sitcom non ha avuto la stessa risposta di pubblico" di Carlo Raspollini
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency