Venerdì 13 Dicembre 2019 ore 15:25
TEMPERATURE IN CALO CON MALTEMPO E NEVE
L'estate ci saluta, arriva il freddo
L'aria fredda che arriverà su tutta Italia produrrà sulle regioni meridionali un intenso maltempo con nubifragi e temporali che si estenderanno dalle regioni adriatiche fino a tutto il Sud

Arriva l'autunno e arriva anche il maltempo. Secondo le previsioni meteo da lunedì inizierà ad arrivare aria fredda dal nord est europeo e la sua presenza nei giorni successivi si intensificherà.
Arriveranno temporali con grandine che dalla Romagna si estenderanno su tutte le regioni adriatiche per raggiungere successivamente il Lazio, la Sardegna e la Sicilia.

Il tutto, unito ad un crollo delle temperature di 12-15°, renderà un inizio di autunno alquanto rigido tanto da portare i valori massimi intorno ai 20°C di giorno e sotto i 10°C quelli notturni al Centro-Nord, a Milano, Torino, Bologna, Firenze e Roma, mentre faranno comparsa delle gelate nelle zone montuose sopra i 1.000 metri.

L'aria fredda che arriverà su tutta Italia produrrà sulle regioni meridionali un intenso maltempo con nubifragi e temporali che si estenderanno dalle regioni adriatiche fino a tutto il Sud, con il ritorno della neve sugli Appennini sopra i 1.200 metri.o. Secondo le previsioni meteo da lunedì inizierà ad arrivare aria fredda dal nord est europeo e la sua presenza nei giorni successivi si intensificherà.
Arriveranno temporali con grandine che dalla Romagna si estenderanno su tutte le regioni adriatiche per raggiungere successivamente il Lazio, la Sardegna e la Sicilia.

Il tutto, unito ad un crollo delle temperature di 12-15°, renderà un inizio di autunno alquanto rigido tanto da portare i valori massimi intorno ai 20°C di giorno e sotto i 10°C quelli notturni al Centro-Nord, a Milano, Torino, Bologna, Firenze e Roma, mentre faranno comparsa delle gelate nelle zone montuose sopra i 1.000 metri.

L'aria fredda che arriverà su tutta Italia produrrà sulle regioni meridionali un intenso maltempo con nubifragi e temporali che si estenderanno  dalle regioni adriatiche fino a tutto il Sud, con il ritorno della neve sugli Appennini sopra i 1.200 metri.


ARTICOLI CORRELATI
Dal primo pomeriggio città sotto un intenso diluvio, non mancano i disagi
Bufera di vento sul capoluogo, temporali violenti e grandine in bassa Sabina. Imbiancata la Salaria
Cade ormai puntuale, come ogni anno purtroppo, questa triste tradizione che vede la Capitale paralizzata dal meteo
I PIU' LETTI IN AMBIENTE
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]