Venerdì 22 Marzo 2019 ore 19:14
AMBIENTE
Tony Rinaudo, il signore del verde; speranza del pianeta
Tony Rinaudo, ha sperimentato con successo un metodo di rigenerazione delle piante naturale e a basso costo

Sembra un personaggio uscito da un racconto di Tolkien o da un film di Lucas eppure è un personaggio reale dei giorni nostri, forse uno scienziato, per la precisione un agronomo australiano, Tony Rinaudo, il quale  ha sperimentato con successo un metodo di rigenerazione naturale e a basso costo delle piante e ne ha messo a frutto i risultati arrivando nel giro di 20 anni a far ricrescere 200 milioni di alberi nel solo Niger con il risultato di contribuire alla sopravvivenza di circa due milioni e mezzo di abitanti.

Il suo metodo al basso costo di circa 20 dollari per ettaro è stato messo in atto da migliaia di agricoltori, in alcune delle zone più aride del Sahara, con il risultato di riuscitre a bloccare la deforestazione e la desertificazione nelle zone in cui è stato applicato. In realtà Rinaudo nel corso dei suoi studi ha capito che la deforestazione era causata più dallo stile di vita della popolazione che da fattori ambientali e climatici, infatti, i rami secchi dei cespugli venivano tagliati in grande quantità dai residenti per accendere fuochi utili allo svolgimento delle attività quotidiane ma lui si accorse che quei cespugli erano alberi che non andavano più tagliati ma curati.

Sulla base di questa scoperta Rinaudo ha messo a punto una tecnica di rigenerazione naturale della vegetazione, attraverso la cura delle radici che restano nonostante il disboscamento e le condizioni climatiche, accompagnata dal cambiamento dei comportamenti umani che è stata il segreto del suo impegno in Niger e in altri 22 paesi africani che hanno gradualmente applicato con successo la sua tecnica ormai testat sul campo e consolidata.


ARTICOLI CORRELATI
Una corsa a tappe estrema, una di quelle gare che si chiamano trail running adventure race, molto impegnativa
E' bastato un breve scroscio per creare grandi disagi in vari quartieri. Particolarmente colpita la zona sud
I Carabinieri hanno arrestato una coppia romana, lei 51enne e lui 52enne, incensurati
I PIU' LETTI IN AMBIENTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
AMBIENTE Squalo! Squalo!
Con le spiagge della domenica affollate dai bagnanti torna “l'incubo degli squali” tra avvistamenti veri e presunti
4
Nuova spedizione in Sud Africa del fotografo naturalista Remo Sabatini dedicato al predatore dei mari
5
C’è anche una italiana tra i volontari animalisti arrestati alle isole Faroe mentre prosegue la mattanza dei globicefali
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]