Giovedì 14 Novembre 2019 ore 13:05
MID TERM
Elezioni Americane di Mid-Term 2018, ecco le conseguenze del voto
I nuovi Governatori degli Stati Uniti sono 27 Repubblicani e 23 Democratici. Quali sono le conseguenze?

Le elezioni americane di mid term sono appena terminate. Come è ormai noto, il partito Repubblicano ha mantenuto il Senato aumentando la propria maggioranza da 51 a 55 che sono poi 56 perché il vice Presidente americano è il capo del Senato. Il partito Democratico ha conquistato la Camera dei Deputati con 228 seggi contro i 207 dei repubblicani. I nuovi Governatori degli Stati Uniti sono 27 Repubblicani e 23 Democratici. Quali sono le conseguenze? La camera come accade spesso sarà all’opposizione del Presidente. Pensate che Obama nei suoi 8 anni di presidenza ha avuto la Camera contro per ben 6 anni. Nel Senato Trump sarà molto più forte anche perché i nuovi senatori sono tutti di fede trumpiana e non ostili al programma del presidente come quelli passati. Ricordo che il Senato Americano conferma tutte le più alte cariche politiche e amministrative compresi i giudici federali a tutti i livelli. Trump sta ricostruendo il partito Repubblicano. Si torna alle origini. Così anche il partito Democratico odierno non è più il partito di Truman o Kennedy ma è solo radical chic socialistoide. Così il partito Repubblicano vuole tornare all’agrivoltura e alla manifattura.

All’autosufficienza americana contro la globalizzazione forzata preferita dai Democratici e dai leaders Repubblicani in tasca ai globalisti. Insomma all’ Uniparty che stava distruggendo l’economia americana ed il lavoro. La vera vita non è un film, non è Hollywood. Dunque chi ha vinto? I Democratici, in minima parte e Trump che si rafforza al Senato e ha un partito più vicino alle sue idee. Inoltre la nuova Camera entrerà in vigore a metà gennaio, così che Trump avrà per due mesi la maggioranza alla Camera e al Senato e cercherà di far approvare più leggi possibili senza calcolare le leggi già approvate dalla vecchia Camera ma che erano incagliate al Senato per difficoltà di voto che ora non ci sono più. Il partito Democratico ha speso tonnellate di milioni di dollari in questa campagna elettorale. Provenienza? Wall Street e altri posti del genere...

Pensate che in Texas Patrick (Beto) O’Rourke ha speso 42 milioni di dollari in campagna elettorale per contendere senza riuscirci il seggio senatoriale di uno stato fortemente Repubblicano a Ted Cruz. Gli Americani di origine italiana, generalmente Democratici, si stanno portando verso Trump. Molti sono stati eletti e in Florida il nuovo Governatore è Ron De Santis, di probabile origine ciociara. Sono arrivato a Washington 2 giorni prima delle elezioni. Non cera un manifesto elettorale. Ne urla con megafoni, solo piccoli cartelli con i nomi dei candidati sui prati delle scuole dove si votava. In televisione negli spot pubblicitari puoi vedere dei soldati polacchi che ringraziano gli americani per avergli dato la libertà e averli fatti entrare nella NATO. Ma la Polonia non sta nell’Unione Europea? Ma c’è ancora l’Unione Europea?

Leggi anche:

Referendum, Magi: Inopportuno avere 700 dipendenti Atac tra scrutatori

Manovra, Tensioni sul reddito di cittadinanza

Pirozzi all’attacco: basta con la “moda” della solidarietà via sms

 


ARTICOLI CORRELATI
Il grande attore ha esordito con un “Fuck Trump” ed è stata subito standing ovation
Lei pensa di essere in grado di mettere pace tra i due leader? "Perché credete che non sia capace? E penso che l'unico posto dove si potrebbe fare questo incontro è l'Italia"
Su Trump: "Non l'ho votato, fa un sacco di gaffes, spero che quando arrivino le elezioni possa uscire tranquillamente di scena"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Per il ministro degli Esteri la Lega ha preferito fare gli interessi di partito evitando, quando era al governo, di elaborare una manovra finanziaria
Data di pubblicazione: 2019-11-12 06:26:38
1
La Calabria sempre più martoriata, che cammina lentamente e con la retromarcia innestata, vive una situazione pre-elettorale all'insegna del caos e di maggiore povertà
Data di pubblicazione: 2019-11-08 11:41:22
2
Fa discutere la proposta del Partito Democratico di dotare le Forze dell'ordine di numeri identificativi e bodycam. In Europa è già in vigore in 20 Paesi su 28. L'appello del Parlamento europeo e dell'ONU
Data di pubblicazione: 2019-11-02 14:07:08
3
La decisione è stata presa a seguito di alcune minacce sul web e dello striscione di Forza Nuova
Data di pubblicazione: 2019-11-07 10:14:13
4
Per il ministro degli Esteri la Lega ha preferito fare gli interessi di partito evitando, quando era al governo, di elaborare una manovra finanziaria
Data di pubblicazione: 2019-11-12 06:26:38
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]