Lunedì 14 Ottobre 2019 ore 13:32
CRONACA GAVIGNANO
Forte contestazione al vescovo Apicella
Nella messa d'insediamento di Don Alberto a Gavignano i parrocchiani urlano contro il vescovo
Stamane un centinaio di parrocchiani di San Sebastiano Martire di Valmontone si sono recati a Gavignano per la messa d'insediamento di Don Alberto Raviglia. Alcuni di loro si erano organizzati da Valmontone con un pullman per sostenere il loro parroco in questa giornata che sanciva il trasferimento ufficiale a Gavignano. Chi ci ha letto in questi mesi ha potuto seguire la controversia tra il vescovo della Diocesi di Velletri - Segni, Mons. Vincenzo Apicella e i parrocchiani valmontonesi, che non hanno mai accettato la sua decisione di trasferire, dopo 40 anni, Don Alberto ad un'altra parrocchia. Quello di oggi è stato un ulteriore segno di disapprovazione.

Presenti le Autorità, la banda e il vescovo Apicella, che al momento della lettura del decreto che ufficializzava l'insediamento a parroco di Don Alberto Raviglia a Gavignano, è stato fortemente contestato dai parrocchiani: "Vergogna" gli hanno ripetuto più volte e poi hanno lasciato la chiesa.

Prima dell'accaduto, Loredana, la sorella di Don Alberto, aveva chiesto con umiltà, visto che sia Don Alberto, legato alla sua Parrocchia e ai parrocchiani da oltre 40 anni, che l'ex parroco di Gavignano, non gradivano il trasferimento, di congelare questo "immotivato trasferimento", da un punto di vista giuridico e umano.

Il vescovo, da parte sua, ha ribadito con forza che è un trasferimento che rientra nella normalità delle cose e che un parroco non appartiene ad una singola parrocchia, ma è soggetto a trasferimenti, come lo è stato lui nella sua carriera ecclesiastica, pur se questo significa dolore e sofferenza per chi lo subisce, e alle urla ha risposto con altrettante urla e inviti a lasciare la chiesa.

Un Don Alberto Raviglia commosso e applauditissimo è stato abbracciato dall'inizio alla fine da tutti i suoi parrocchiani, vecchi e nuovi.

ARTICOLI CORRELATI
Lunedì 24 Giugno, ore 21.00, al Villaggio Rinascita di Valmontone
Grande partecipazione alla fiaccolata per don Alberto Raviglia a Valmontone
Dal 14 al 20 Aprile visiterà la Parrocchia di San Sebastiano Martire
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un servizio che necessita di aggiornamenti normativi dettagliati e specifici per garantire professionalità, efficienza e tutela per operatori e utenti
Data di pubblicazione: 2019-10-14 11:36:15
2
Le investigazioni hanno consentito di disarticolare un sodalizio criminale che ha posto in essere sistematiche evasioni fiscali per oltre 100 milioni di euro
Data di pubblicazione: 2019-10-14 10:35:45
3
Si potranno utilizzare solo i termini "provincia di Bolzano" o "Südtirol". Lo ha deciso il Consiglio provinciale con 24 sì e un no. Il Pd si è astenuto
Data di pubblicazione: 2019-10-14 06:55:12
4
Tra i materiali autorizzati: munizioni, bombe, siluri, arazzi, missili e accessori oltre ad apparecchiature per la direzione del tiro, aeromobili e software
Data di pubblicazione: 2019-10-14 06:59:43
1
“Chi ha scavato con le proprie mani per la sua gente non può essere punito”
Data di pubblicazione: 2019-10-13 10:09:12
2
Ci sono code e rallentamenti a causa dell'incidente verificatosi prima dello spuntare dell'alba
Data di pubblicazione: 2019-10-14 07:14:10
3
Diabolik è stato ucciso in un agguato tuttora impunito al Parco degli Acquedotti in mezzo alla gente il 7 agosto scorso
Data di pubblicazione: 2019-10-13 18:28:30
4
Tra i materiali autorizzati: munizioni, bombe, siluri, arazzi, missili e accessori oltre ad apparecchiature per la direzione del tiro, aeromobili e software
Data di pubblicazione: 2019-10-14 06:59:43
5
Si potranno utilizzare solo i termini "provincia di Bolzano" o "Südtirol". Lo ha deciso il Consiglio provinciale con 24 sì e un no. Il Pd si è astenuto
Data di pubblicazione: 2019-10-14 06:55:12
1
Dolore e sgomento in città con diverse testimonianze di vicinanza davanti la casa di famiglia
Data di pubblicazione: 2019-10-11 14:10:37
2
Agli occhi di chi impattava dal vivo -o peggio in tv- con lui, Beppe appariva un personaggio ostico, scostante, presuntuoso, arrogante
Data di pubblicazione: 2019-10-09 07:00:00
3
I due sono stati rintracciati dai Carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria
Data di pubblicazione: 2019-10-02 08:16:37
4
Non c'è alcun dubbio che l'unico che possa risolvere la questione dei rifiuti della Capitale sia lui: Manlio, l'unico re della monnezza
Data di pubblicazione: 2019-10-04 06:57:44
5
Nato a Merano, nel 1965 si trasferisce a Roma per diventare uno dei personaggi più amati della Capitale
Data di pubblicazione: 2019-10-05 11:37:26
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]