Giovedì 22 Agosto 2019 ore 20:07
Ubi Banca: come funziona Qui Ubi
Nel mondo tecnologico moderno anche i servizi bancari si sono fatti più smart e vicini alle esigenze degli utenti

Nel mondo tecnologico moderno anche i servizi bancari si sono fatti più smart e vicini alle esigenze degli utenti. In questa direzione si è mossa anche Ubi Banca con il servizio Qui Ubi che è un internet banking molto all’avanguardia. La piattaforma si presenta facile e intuitiva e attraverso di essa si può operare comodamente da casa o dal proprio dispositivo mobile.

Grazie alla comodità offerta da Qui Ubi è possibile fare operatività bancaria direttamente da casa propria. Con questa offerta digitale si può approfittare anche di una comoda serie di applicazioni sviluppate appositamente per il mobile banking e ideate per rispondere a qualsiasi tipo di esigenza della clientela.

I dettagli su Qui Ubi e i suoi servizi

Secondo finanzamia.com i servizi di QuiUbi sono facili da accedere per qualsiasi utente. Per iniziare è necessario solo essere clienti di Ubi Banca in modo tale da ricevere i dati di accesso al servizio e registrarsi. Il primo passo è quello di recarsi sulla home page di Ubi Banca e selezionare nel menù app e servizi digitali la voce Internet Banking Privati.

Una volta ottenuti i dati di accesso ogni volta che si desidera fare accesso a Qui Ubi sarà necessario soltanto inserire il codice cliente e la password di sicurezza. Allo scopo di effettuare operazioni particolari come bonifici e altre operazioni bancarie sarà comunque necessario inserire il codice di sicurezza presente sulla Tessara Dispositiva Qui Ubi.

Entrando nei servizi di Qui Ubi si gode, quindi, della massima sicurezza grazie alla tipologia di codici usa e getta di tipo PIN da utilizzare in App, il servizio inoltre consente di controllare il saldo sempre aggiornato e il resoconto dei movimenti effettuati sui conti e sulle carte del cliente.

Il cliente è libero di richiedere online ogni tipo di informazione come i dati per ottenere un finanziamento, oppure si possono richiedere ricariche alle prepagate o al cellulare. Ogni volta che viene effettuato un movimento sul conto o sulla carta è possibile ricevere un SMS di sicurezza, così se dovessero essere utilizzati impropriamente il cliente lo saprebbe all’istante.

App Mobile Banking: come funziona?

In aggiunta Ubi per i suoi servizi di Mobile Banking ha ideato addirittura 4 comode App per tablet e smartphone semplici da utilizzare e scaricare. Con le App si possono ricevere informazioni sul proprio conto ma si possono anche effettuare ogni tipo di operazione bancaria.

Una delle 4 App è stata ideata appositamente per permettere ai clienti della banca di fare trading, il servizio è chiamato “Qui Ubi Trading”. Con questo servizio si può restare aggiornati sui mercati borsistici e su tutte le notizie di diversi asset.

Con l’App di Qui Ubi si possono controllare i movimenti di conti e carte, si possono fare bonifici, ricariche di cellulare o carte prepagate. Esiste anche una funzione che permette di memorizzare le operazioni frequenti in modo tale da poterle rieseguire velocemente quando necessario.

Con Ubi trading, si possono fare anche investimenti e poi controllarli direttamente tramite l’app, si possono quindi acquistare e vendere diversi strumenti finanziari.


ARTICOLI CORRELATI
Scoperto un sodalizio dedito alla truffa a danno degli istituti di credito tramite emissione di fatture per operazioni inesistenti
Da quanto appreso dalla nostra redazione, nessuno dei commercianti del quartiere e dei passanti si è accorto di nulla
3 ladri immobilizzano una guardia giurata ma fuggono a mani vuote a causa dell'apertura temporizzata della cassaforte
I PIU' LETTI IN ECONOMIA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
I social media sono un ottimo strumento per farti pubblicità, creare una buona brand reputation e aiutandoti a sviluppare meglio il tuo business
Data di pubblicazione: 2019-08-06 09:36:54
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]