Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Lunedì 10 Dicembre 2018 ore 15:56
PREVENZIONE E CRESCITA
Nettuno, inizia la cardio-protezione, corso di formazione di Doc4Life
Si è tenuto a Nettuno un corso di formazione per operatori sanitari legato al progetto di cardio-protezione dell'associazione Doc4Life

Qualche tempo fa abbiamo parlato di Doc4Life, il centro di formazione che da qualche tempo ha scommesso sulla cultura della prevenzione e sulla formazione a tutti i livelli, dalle scuole agli ambienti di lavoro, dagli organi di polizia agli enti pubblici nella speranza che la diffusione di tale cultura riesca a evitare la perdita di vite umane. Nell’ambito di questo ambizioso ed encomiabile progetto, ieri si è concluso a Nettuno un corso di formazione per operatori sanitari organizzato dai medici e istruttori di Doc4Life che ha consentito a vari operatori di acquisire, aggiornare e approfondire le proprie competenze.

La città di Nettuno si distingue ancora una volta per la disponibilità che offre a iniziative che sono destinate ad arricchire il territorio mostrando un senso civico e una attenzione particolare verso tutto quanto impreziosisce il proprio tessuto cittadino. Purtroppo non accade, al contrario, ad Anzio dove alle richieste avanzate all'ente pubblico, in più occasioni, per l'istituzione a costo zero di servizi sanitari ulteriori rispetto a quelli già presenti e preziosi per la collettività, è seguito solo il silenzioso temporeggiare senza risultato alcuno; a quanto pare la risposta che vi è stata a Nettuno è stata immediata e ha permesso l'organizzazione di un indispensabile corso all'interno del quale oltre alle tecniche e ai protocolli di defibrillazione nell'adulto e nel bambino sono state esposte le modalità di disostruzione delle vie aeree non solo nell'adulto e nel bambino ma anche nel neonato con un chiaro apporto di essenziale importanza per la prevenzione.

“Sono conoscenze che dovrebbero riguardare ogni singolo individuo e famiglia per scongiurare il peggio con i propri figli, con i propri bambini, con i propri cari, con i propri alunni ma, accanto a questo aspetto, stiamo lavorando per creare, sul modello di altre zone d’Italia, una sensibilità che come risultato finale consenta di apporre nelle strade cittadine una serie di defibrillatori al servizio della comunità. – è quanto afferma la dottoressa Mariella Salomone, direttrice del corso che si è tenuto ieri – Naturalmente siamo disponibili con chiunque possa essere un nostro interlocutore privilegiato e un nostro partner nel costruire, mattone dopo mattone, questo progetto che porti ad una sicurezza delle strade e degli ambienti pubblici garantendo una cardio protezione che consentirebbe di abbattere il numero di morti da arresto cardiaco improvviso in soggetti con o senza una cardiopatia nota preesistente e che è responsabile del 10% dei decessi che si verificano ogni anno in Italia e rappresenta oltre il 50% di tutti i decessi causati da patologie cardiache.”

La popolazione anziana aumenta, lo stress della vita quotidiana raggiunge, spesso, livelli che giocano un ruolo negativo e la prevenzione diventa sempre più l’ultima spiaggia per evitare la degenerazione rappresentata dalla perdita della vita. Il ruolo determinante di un defibrillatore semiautomatico in luogo pubblico è preziosissimo e la sua essenzialità all’interno di un centro sportivo, nel caso una persona sia colpita da arresto cardiaco, è ormai riconosciuta da tutti; è, appunto, a conferma dell’importanza della presenza di un defibrillatore in loco che un decreto obbliga per legge le società sportive a dotarsi di defibrillatori semiautomatici ma questo non basta, dobbiamo percorrere ancora molta strada per arrivare a dotare il territorio in modo capillare di questi dispositivi di protezione; molto possono fare gli enti pubblici, in primis i comuni che sono i principali interlocutori della collettività e della comunità cittadina.

L’attenzione per i propri cittadini obbliga moralmente i sindaci a prendere seriamente a cuore questo tema se si vuole vivere in realtà urbane migliori, in realtà più sicure per tutti.


ARTICOLI CORRELATI
L’associazione Doc4Life, nata dalla passione di quattro giovani amici medici, segno e stimolo di una cultura della prevenzione
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il pubblico ha sottolineato i diversi momenti con molti commossi applausi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
1
Pochi sanno che da 15 anni a questa parte Laura raccoglie fondi per aiutare i bambini, i malati, gli indigenti del Kenya
2
E' stata fulminea l'azione dei due rapinatori, che a bordo di uno scooter, stamattina, hanno avvicinato un dipendente del Supermercato Eurospin
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency